Sono tornate le "Tre parole" (e pure l'ape gigante)

Per chi in quest'estate a distanza si sentisse orfano dei tormentoni, i Paura Lausini offrono la soluzione. Una cover (punk) di Valeria Rossi, e pure del suo videoclip
17/05/2020 21:08

Nell'estate più difficile per i tormentonisti italiani e internazionali, la cosa più saggia è andare sul sicuro. E così i Paura Lausini, band bresciana che dal 2014 stravolge le hit estive coverizzandole in stile trash punk, si sono buttati sul più tormentoso dei tormentoni: Tre parole.

Contenuta nel primo omonimo album del gruppo – in mezzo a rivisitazioni delle pietre miliari della Dance anni '90, di Finalmente tu e T'appartengo –, la canzone celebra l'indimenticabile pezzo di Valeria Rossi del 2001, un successo senza precedenti e senza epigoni. Ma questa volta la band – composta da Rasco Vossi (batteria), Pabry Gonte (chitarra), Pax Mezzali (basso), Bucio Lattisti (chitarra) e Ducio Lalla (voce) – non si è limitata a reinterpretare solo la canzone, ma lo stesso ha fatto con il videoclip.

Scorrono così tra le immagini l'ape, la coccinella, un uomo blu, un robot e una splendida fanciulla che ripercorrono l'estasi di ambiguità, no sense e in qualche modo poesia che veicolava il video originale della cantante laziale nata a Tripoli. In caso si dovrà fare a meno di Baby K e socie, valutate l'alternativa. 

Qui l'originale, per apprezzare la fedeltà dell'impianto narrativo.

---
L'articolo Sono tornate le "Tre parole" (e pure l'ape gigante) di Redazione è apparso su Rockit.it il 17/05/2020 21:08

Tag: singolo

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Leggi anche
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti