il gruppo musicale più gioioso del panorama musicale moderno.

Assafa': musica per passione, felici per scelta.

Gli Assafa' sono un gruppo musicale, più propriamente un duo, che fa della propria passione per la musica il punto di partenza per costruire un domani più sereno. Se sei qui o hai deciso di seguire questo strano gruppo, senza alcuna ragione particolare, senza che trovassi particolari contenuti che attirassero la tua attenzione, forse l'hai fatto perché, ti sei fidato di chi te l'ha proposta, di chi hai incontrato, di chi a dispetto del "magna magna" quotidiano di questa società sai di poterti fidare, o semplicemente di due così che nonostante tutto hanno il coraggio di parlare di felicità e di felicità come scelta. Gli Assafa' sono persone qualsiasi che hanno semplicemente scelto di essere felici, di vivere nella gioia e di non fare di questo tesoro inestimabile un patrimonio esclusivo.

Bene, positivo, fidarsi fa bene e da noi c'è spazio per tutti... Non pensi che sia arrivato il momento di sapere di più?

Alessandro Gallieri e Antonio Russo in arte sono gli Assafa': scopriamo qualcosa di loro.

Difficile dire in poche righe chi sia Alessandro Gallieri, la data di nascita è certa, nato a Bologna il 25 febbraio 1975, sposato con Monica e padre di due figli Lucia e Matteo, per il resto ciò che lo contraddistingue è l'essere particolarmente eclettico, in lui si compendiano sia doti e capacità più artistiche ed irrazionali che atteggiamenti più rigorosi, analitici tipici di un'indagine scientifica. Pur non eccellendo in nulla di particolare, ciò che però valorizza forse il suo essere è l'atteggiamento di costante ricerca, in dottrine anche diverse, quali le arti e le scienze, di ciò che è affine, di un'armonia sottostante, di un unico filo conduttore, in ultima analisi di una sintesi.

È appassionato di matematica, scrive poesie, suona e ascolta praticamente ogni genere di musica, la precedente esperienza musicale di Alessandro di rilievo è stata nel ruolo di chitarra solista e voce dei Dies Fletus, il gruppo heavy metal giovanile costituito con gli amici di sempre Marco e Giovanni con il quale ha realizzato un EP nel 1995.

Nel marzo del 2011 ha ottenuto l'abilitazione come insegnante di Music Together e da allora insegna il metodo, per beneficenza, presso la Casa d'Accoglienza Madre Serafina Farolfi di via della Torretta a Bologna.

Negli Assafa' è autore, compositore, voce e arrangiatore dei brani ma, come ama definirsi lui, non è un musicista, piuttosto semplicemente uno che canticchia al cellulare, in macchina, sotto la doccia giusto per il piacere di farlo, per il gusto di non far mancare la musica nella propria vita.

Classe 1983 è direttore ed insegnante del centro Music Together AnTerre. Laureato in Relazioni ed Istituzioni dell'Asia e dell'Africa.

Antonio si è dedicato alla musica sin dall'adolescenza, grazie all'atmosfera respirata in famiglia e la musica lo ha accompagnato in tutte le fasi della sua vita: dalla Gioventù Francescana al volontariato presso varie strutture, tra cui l'Istituto Cottolengo ed il P.I.M.E. (Pontificio Istituto Missioni Estere), alla fondazione di un coro per bambini. Antonio viene dall'esperienza dei Nemesis, rock band di Trentola Ducenta (Caserta), con cui, rivestendo i ruoli di chitarra ritmica e voce, ha preso parte a molte iniziative, partecipando a concorsi di carattere nazionale. Dopo lo scioglimento della band, ha partecipato alla fondazione, nel 2009, del trio acustico JOxBACCO, del quale è tuttora chitarrista, voce ed autore.

Parallelamente, continua a coltivare la sua passione per la lingua e la cultura araba, con interesse accresciuto in seguito al suo soggiorno a Damasco, in Siria; da questo periodo ha tratto spunti per un impegno in favore dell'educazione alla multireligiosità e al multiculturalismo, riferimenti ai quali sono ricorrenti nei suoi brani inediti. Ha ottenuto l'abilitazione come insegnante di Music Together nel Marzo 2012, insegnandone il metodo per due anni presso il centro di Bologna, prima di fondare Music Together AnTerre.

Degli Assafa' è chitarra e arrangiatore dei brani.

Assafa' è un'esclamazione di gioia, di gioia vera incondizionata.

Abbreviazione di "Assa fa' a Maronna", letteralmente "Lascia fare alla Madonna" ha il senso di un'esclamazione definitiva che mira a sottolineare l'essersi avverato di un fatto lungamente desiderato e/o atteso e che ora trova la sua conferma, qualcosa come: finalmente! Ma anche qualcosa del tipo: visto! Il senso della gioia incondizionata, preventiva si potrebbe anche dire, di chi non si sente né sconfortato né mai abbandonato, viene connotato con l'affidamento mariano, affidamento di fede. Ha l'accezione preventiva di: "lascia fare alla Madonna" e vedrai che ogni cosa prenderà la giusta piega; l'accezione a posteriori invece di: visto che se "lasci fare alla Madonna" ogni cosa prende la giusta piega?!?

E allora... Assafa'!