I Baby Jane chiedono in prestito, nel 1997, il loro nome al celebre noir degli anni ’60 “Che fine ha fatto Baby Jane?”. In sintonia con il messaggio della pellicola, la band tenta una critica dissacrante a quel mondo patinato del successo….quel successo definibile come “non autentico”. Il contrasto tra chitarre distorte e rumorose e linee vocali limpide e melodiche è il tratto distintivo dei Baby Jane, che si colora di testi evocativi, viscerali, generati direttamente dalla pancia.