Leggi la recensione

Descrizione

BACHI DA PIETRA / “FESTIVALBUG”
Un disco per l'estate da regalare a Natale.

Evidente: deve esserci un errore, anzi più di uno. Errori di schema, anomalie, bachi nel sistema.
Nessun sistema ne è immune. Nemmeno “Quintale”, e infatti la svolta Heavy Metal dei Bachi Da
Pietra, rivela dei bug clamorosi di musica nera e con il confezionamento di Riccardo Gamondi
(suoni, elettronica e mix) li mette in vetrina.
Si tratta di un paio di brani come TITO BALESTRA e MADALENA, del tutto anomali rispetto
all'insieme dei pezzi dell'album, eppure frutto della stessa sessione di registrazione di
COLEOTTERI, BRUTTI VERSI, PAOLO IL TARLO o HAITI realizzata da Giulio Ragno Favero
per Quintale. A ben guardare qualche nesso tra “certi marinai piemontesi” all'angolo e i loro MARI LONTANI lo si ritrova, in questo festival di sbagli.
Con una buona dose di autoironia, i mari lontani erano dietro l'angolo in riviera, di poco
oltreconfine, in un altro bar, dove spunta Cesare Pavese tra le chiacchiere; per poi ritornare nelle Langhe a cantare in un fienile di una donna d'altri tempi che il mare non l'ha nemmeno mai visto. Il viaggio ideale del Festivalbug (un festival itinerante) si chiude a Genova, come nella tradizione del miglior cantautorato piemontese, per un pranzo in terrazza il giorno dopo un concerto, offerto attraverso lo scambio proposto alla casella BARATTO@BACHIDAPIETRA.COM
L'unica cosa esatta pare sia il resoconto finale di BARATTO RESOCONTO ESATTO, registrato da
Mattia Coletti e scritto in risposta ai curiosi circa l'andamento dell'operazione proposta dai Bachi a gennaio 2013: uno scambio qualsiasi tra il download della loro discografia e beni o servizi a
discrezione dell'offerente. Come procede? Sentite qui.
Festivalbug esce in vinile e magliette abbinate, serigrafati da Corpoc, e in versione digitale in download.

Credits

Tutti i brani sono stati mixati e masterizzati al Fiscerprais Studio da Riccardo Gamondi.
TITO BALESTRA e MADALENA registrati da Giulio Ragno Favero.
BARATTO RESOCONTO ESATTO registrato da Mattia Coletti.
Tito Balestra: elettronica e arrangiamenti di Riccardo Gamondi e Giulio Ragno Favero,
basso di Giulio Ragno Favero, piano di Bruno Dorella.
Voci di Giovanni Succi registrate al Fiscerprais Studio da Riccardo Gamondi.
Bug sta per insetto, baco o errore. Compare ovunque per gentile concessione del caos.
Musica e parole di Giovanni Succi.
Giovanni Succi e Bruno Dorella sono Bachi Da Pietra.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati