Bad Love Experience - Scarica e Ascolta Eyes That Says 'I Love You'

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Eyes That Says 'I Love You'

I Bad Love Experience partecipano al progetto Song Reader lanciato da Beck lo scorso dicembre e interpretano uno dei venti pezzi del “disco-spartito” dell’artista di Los Angeles. Il brano scelto dal gruppo livornese è Eyes That Say 'I Love You', arrangiato e prodotto da Ivan Antonio Rossi e i Bad Love Experience insieme a Beppe Scardino - autore e direttore delle parti di archi e fiati.
Il brano è stato registrato al SAM Studio di Lari (Pisa) da Ivan Antonio Rossi, che lo hai poi mixato a Milano nel suo 8brr Studio. Il collettivo musicale che ha partecipato alla realizzazione del brano è corposo:
Ivan Antonio Rossi (8brr Studio): produttore, tecnico del suono.
Valerio Casini (Bad Love Experience): voce, chitarra acustica, sintetizzatore.
Emanuele Voliani (Bad Love Experience): basso elettrico, cori, percussioni.
Marco Capozzi (Bad Love Experience) chitarra elettrica e cori.
Gabriele Bogi (Bad Love Experience): batteria.
Beppe Scardino (Gianluca Petrella, John De Leo): sax baritono.
Riccardo Filippi (Magicaboola brass band): sax contralto, sax tenore
Filippo Ceccarini (Magicaboola brass band): tromba
Paolo Per Wee Durante (The Brother Green, Dinamitri Jazz Folklore): pianoforte, organo, sintetizzatore, clavinet, fender rhodes.
Chiara Cavalli: violino.
Maria Di Bella: violino.
Luciano Turella (Criminal Jockers, Delay Lama): viola.
Marta Degl'innocenti: viola.
Asita Fathi (Mandrake): viola.
Martina Benifei: violoncello.
Anita Salvini (La Maison Orchestra): violoncello.
I Bad Love Experience raccolgono appieno l’invito di Beck, diventando ascoltatori partecipi della sua opera, fino al punto di realizzarla per poterla ascoltare, come accadeva tra fine Ottocento e inizio Novecento. L’ascoltatore/esecutore diventa parte attiva del processo di fruizione della musica. L’arrangiamento è totalmente originale però, perché gli spartiti di Beck indicano la linea melodica, gli accompagnamenti, la griglia degli accordi, un paio di obbligati ma non danno indicazione di tempo. La formazione di questo collettivo musicale è naturale conseguenza di questa libertà produttiva.
INFO www.badlovexperience.com www.facebook.com/BadLoveExperience

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati