Descrizione

Difficile riuscire a trovare simbolicamente un elemento rappresentativo dell’album, infatti pensiamo che sia una suggestione di ambienti e trame che forse preferiamo raccontare usando un bar, situato in una zona periferica lontano dalle attenzioni dei turisti e passanti. Davanti al bar una grande strada con un gran passaggio di macchine ed un marciapiede in grado di contenere i tanti fumatori che stanno fuori a consumarsi in chiacchiere.
Pensiamo che ogni brano sia una situazione vissuta da qualcuno dei frequentatori del bar in quella serata. Un romanzo con vari protagonisti che cerchiamo di raccontare in prima persona: notti insonni, sigarette e qualche drink di troppo sono gli elementi cardine di alcune di queste vicissitudini, il tutto colorato da trame rock anni 60-70 con tratti psichedelici.
Questo equilibrio precario tra presente e passato è ciò che siamo, questo è il “vintage moderno” anzi...SuperVintage.

Credits

Registrato e prodotto presso Unbox Studio Genova da Fulvio Masini e masterizzato da GreenFog Studio.
I Banana Joe sono Andrea Gnisci, Fulvio Masini e Emanuele Benenti.
Omertse è suonata da Fabio Cuomo. Fabrizio Sferrazza suona il sax baritono in Uensdei

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia