Descrizione

“Punti di Vista” è il secondo album dei Beltrami.
Un disco dalle matrici profondamente legate alla
musica leggera italiana e al cantautorato,
contaminato dalle sonorità pop e rock che
caratterizzano l’identità della band.
Un disco che parla di rapporti e, soprattutto, di
interazioni, siano esse quelle tra esseri umani o
quelle con il contesto nel quale tutti noi, ognuno a
modo suo, siamo immersi. L’amore è spesso il
pretesto dal quale partire per arrivare a riflettere su
tutto ciò che ci circonda, che fa parte della nostra
vita. Si parla
di tristezza e di felicità, di differenze e di
uguaglianze, di ora e di qui, di singolare e plurale, di
bugie e verità. Il tutto senza la pretesa di un parere
oggettivo, bensì quella di uno spunto di riflessione
su cui discutere, confrontarsi, immedesimarsi o
scontrarsi.
Una raccolta di undici “punti di vista”, declinati in
altrettante canzoni, per un disco che vuole farsi
ascoltare e sentire.

Credits

Produzione artistica di Francesco Giuliano
Registrato, mixato e masterizzato da Francesco Giuliano presso Red Box Studios - Succivo (Ce)
Con la collaborazione di:
Francesco Giuliano - Synth, pianoforte-
Arcangelo Michele Caso - Violoncello (“Prospetti di marzo”, “Qui”, “Giace nascosto nel profondo”
Giavanna Moro – Archi (“Prospetti di Marzo”, “Cosa riusciranno mai a inventarsi?”, “Qui”
Adriano Maria Poledro – Percussioni (“Giace nascosto nel profondo”)
Fabio Renzullo – Tromba (“Piangi”, “La Verità”, “Finchè restereranno le parole”)
Giuseppe Casanova – Trombone “(Le Verità”,”Sophie”)
Artwork: Louis Muhe
Etichetta/Edizioni/Management : Suonivisioni Records (info@suonivisioni.com)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati