Białogard nasce a Milano nel 2010, come progetto del musicista Fabrizio De Felice (. Nei primi pezzi di Fabrizio chitarre sovraincise, suoni dilatati, uso massiccio di riverberi e distorsioni “gentili” fondono i primordi dell'albionica scuola shoegaze con l'approccio destrutturato e isolazionista di scuola IDM . In seguito
Gabriele Arnolfo (batteria), Daniele Mattana (chitarra) e Luca Sacanna (basso), tutti provenienti da precedenti esperienze , contribuiscono con Fabrizio (chitarra, tastiere e voce) a delineare una seconda via per il progetto Bialogard che assume nuova forma di band completa. Il suono che ne scaturisce unisce in una miscela del tutto inusuale elementi chitarristici di derivazione noise/psichedelica e i landscape sonori dell'elettronica ambient, mantenendo, ancora una volta, uno stretto legame con le melodie anglosassoni dell'ondata fine anni 80. In questo periodo i Białogard alternano l’attività dei primi live a lunghe session di registrazione, producendo un gran numero di tracce. Il primo frutto di tale sforzo si concretizza nell’omonimo EP, pubblicato nell’ottobre del 2010 e distribuito da Northern Star Records (UK), con ottimo riscontro di critica sia in Italia che all'estero. Dopo la pubblicazione dell'EP Gabriele Arnolfo lascia la band e al suo posto subentra Stefano Di Niglio. In seguito alla pubblicazione dell'EP la band intraprende vari live, supportando tra gli altri la storica band shoegaze dei Telescopes in una data milanese. Nel marzo 2012 iniziano le registrazioni di nuovo materiale; la band subisce diversi cambi di line-up: Stefano e Daniele lasciano i Białogard, che momentaneamente assume nuovamente la conformazione originaria di progetto solista. Ad aprile 2013 viene pubblicato via Bandcamp il secondo EP, intitolato "Studies on Distance", composto da sei brani, cui seguono diverse date. Subito dopo la pubblicazione del secondo EP, Fabrizio comincia a lavorare in solitaria a nuove tracce, dalla strumentazione più elettronica. Il risultato è Partings EP, del 2014.