Leggi la recensione

Descrizione

Facciamo un pò di tutto, ma così suona male, quindi diciamo che "uniamo", in quello che dovrebbe essere, o diventare, il nostro personale modo di approcciarci alla musica, diverse inclinazioni. Quello che in realtà ci piace è inzuppare le nostre canzoni di citazioni musicali e non (più o meno goliardiche), usare le slide guitar a caso come i "Gun club", passare dal post punk al synthpop anni 80' e cambiare mille volte tonalità. Quello che non ci piace è scrivere ritornelli, quindi, non lo facciamo. Nonostante ciò, lo ammetto, siamo veramente pop.
Questa è la nostra prima vera fatica in studio (dopo due demo autoprodotte presso "cantina di mia nonna"), che si intitola "Shame on call me platypus" (perchè, si, ce ne vergogniamo un po' anche noi).

Credits

Registrato presso "Insomnia studios", Reggio Emilia.
Tutti i brani sono composti e suonati da "Call me platypus" ovvero:
Marco Fieni: voce e chitarra ritmica
Marco Masetti: chitarra solista
Marco Guglielmini: basso, piano, tastiere e seconda voce
Simone sacchetti: batteria.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati