Camillorè Don Felice Sciosciammocca Ascolta e Testo Lyrics

Camillorè Don Felice Sciosciammocca Ascolta e Testo Lyrics

band
Rock, Cantautore, Alternativo 

Bari, Puglia
concerti@camillore.it

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

DON FELICE SCIOSCIAMMOCCA
Uè guaglioni in miezza a via, che cercano poesia
ma trovano montagne di monnezza.
Uè Felice,è una follia, cercare l’allegria
tra i vicoli ubriachi di tristezza e montagne di monnezza.
Sono morto cinque minuti fa,
sono morto e mi hanno promesso già
Sono morto cinque minuti fa,
sono morto e mi hanno promosso!
Trictrac, bombette e falsetti
nelle tasche di uomini in nero
nei bianchissimi fazzoletti
due cipolle per pianger davvero,pianger davvero.
Sono morto cinque minuti fa,
sono morto e mi hanno proposto già
Sono morto cinque minuti fa...
Un vecchietto barbuto e canuto
poi mi ha offerto un ritorno caduco.
Ma non compro lenzuola a noleggio…
Non divento fantasma a passeggio…Alla meno peggio.
Sordo all’eco degli spari gonzo e impavido cammino
ed i miei bocconi amari troveranno il mio Totò.
Antonio mio, ma dove sei,sei sei? Disorientato cerco gli occhi tuoi
Tu che hai venduto Fontan di Trevi, e nel Vesuvio spassoso credevi,
Principe mio, pensaci tu, lì la monnezza cresce sempre più
E la mia terra e la mia vita…e tutto il resto è una farsa impazzita!.
Ho chiesto a Cleopatra, domando a Maciste…
ma nessuno nessuno t’ha visto!!!!
Sono morto sette minuti fa....
Una prece raggiunse me in cielo, un proiettile alato di zelo.
Una lettera scritta dal vento omertoso felice e contento:
"Io non mi pento!"



Album che contiene Don Felice Sciosciammocca

album Principe Mio (Inediti e Live) - Camillorè
Principe Mio (Inediti e Live) 2007 - Cantautore, Rock, Folk

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    aggiungi ai tuoi preferiti