< PRECEDENTE <
album Immaginari, Pt. 1 canarie

canarie Immaginari, Pt. 1

compra

Porto Records 2021 - Cantautoriale, Pop, Alternativo

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione a cura della band

I M M A G I N A R I – PRIMA PARTE
Di cosa parliamo quando parliamo d’amore? Di un solletico universale da provare prima o poi, della noia nel dover sorseggiare sempre lo stesso brodo, delle stagioni che passano inesorabilmente, della pelle che cambia il suo aspetto trasformando gli amanti in licantropi, ciclopi o cannibali di loro stessi.
In IMMAGINARI, secondo disco di Canarie, si parla di tutto questo, ma soprattutto di possibili finali. La band fondata da Paola Mirabella e Andrea Pulcini torna a due anni di distanza da Tristi Tropici, disco d’esordio del 2019, con un nuovo album in uscita per l’etichetta romana Porto Records.
Una ricca collezione, composta da 16 tracce, che ben si adatta a ogni stato d’animo e periodo dell’anno. IMMAGINARI, Pt. 1 uscirà il 16 aprile con 8 canzoni, la seconda è prevista per l’autunno 2021.

Al centro della prima parte le relazioni sentimentali, primo tassello di una mappa più ampia disegnata per esplorare universali dubbi e paure umane. Rapporti che pian piano si dissolvono e finiscono congelati o sotto sale. Quadri che d'improvviso si ribellano alla loro staticità per tuffarsi in un'altra dimensione come fulmini a ciel sereno. Ultime occasioni per ricomporre i propri sogni interrotti, o almeno illudersi di farlo.
IMMAGINARI è un viaggio che incontra e racconta storie diverse, tra l’ansia di dover cambiare, la voglia di trovare un equilibrio, la malinconia di un amore finito, il desiderio di ritrovarsi. I protagonisti fanno bilanci preventivi della loro vita, si interrogano sul tipo di traccia che hanno lasciato, specchiandosi nel mare o negli occhi dell’altro.
In molte canzoni spesso la luce è ingannatrice e le ombre dicono la verità. Per dirla con le parole di Vinicius De Moraes: “Se vuoi dare al samba la bellezza hai bisogno di un poco di tristezza. Tristezza che ha sempre la speranza di non essere triste prima o poi”.

Le isole cantate oggi da Canarie sono così: immerse in mari malinconici, tra venti inquieti e nostalgici. Arcipelaghi circondati da onde di pop elegante, che si sommano a sprazzi elettronico-psichedelici, rock ipnotico, ballate acustiche.
Stili e generi differenti che vanno dall’alt-folk da camera di Andy Shauf al lo-fi dei Loving, momenti alt-rock più vicini a King Gizzard e Tame Impala che incontrano ballate suadenti alla Richard Hawley.

Ogni canzone è una storia, fatta di immagini evocative e inedite costruite grazie a una scrittura onirica e sospesa che vive di illuminazioni, si muove nel sogno e di tanto in tanto fa qualche salto nella realtà.

Immaginari di Canarie è un caldo habitat musicale dove perdersi tra sillabe insabbiate e vele trasportare dal mare, sirene dai denti gialli e contorni di coralli. È un luogo dove svestirsi e mostrarsi per come si è davvero senza maschere, in cui trovare e canticchiare felicità grazie alla semplicità del mare e il suo moto perpetuo, che altro non è che un eterno e nuovo inizio. Le isole, specie gli arcipelaghi, sono una metafora perfetta delle relazioni sentimentali. Corpi diversi con una propria indole, in lento e continuo avvicinamento o allontanamento.

L’album, interamente scritto e prodotto da Paola Mirabella e Andrea Pulcini, è stato arricchito dal contributo di Emanuele Triglia (Davide Shorty, Ainè) al basso e Francesco Aprili (Giorgio Poi) alla batteria. I due sono parte integrante della band sin dal tour di TRISTI TROPICI. Parte del materiale di IMMAGINARI è stato registrato al Jedi Sound Studio di Roma da Jesse Germanò che ha curato anche il mix del disco. Il mastering è di Andrea Suriani a cui è stato anche affidato il mix di due brani.
La copertina del disco è nuovamente opera della magia di Gianluigi Toccafondo.

Credits

Musica e produzione artistica: Paola Mirabella e Andrea Pulcini
Testi: Andrea Pulcini
Registrato e mixato da Jesse Germanò al Jedi Sound Studio (Roma, ottobre 2020)
Mastering di Andrea Suriani presso Alpha Dept Studio (Bologna, gennaio 2021)

Paola Mirabella: Voce, Synth, Percussioni
Andrea Pulcini: Voce, Chitarre, Synth
Emanuele Triglia: Basso
Francesco Aprili: Batteria, Percussioni

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani