Rock band di Caserta

CARBONIFERO è un progetto musicale-culturale che si forma alla fine del 2005 e dopo diversi cambi di formazione, la line up attuale è costituita da voce-chitarra (Antonio Borrelli), basso-voce (Marco Ferraro) e batteria (Luca Vallo). Il 31 gennaio 2011 esce il primo Ep, registrato e missato da Giuseppe Fontanella (24 Grana) con la collaborazione di Giulio Favero (Il Teatro degli Orrori e One Dimensional Man).
Nel primo disco particolare attenzione viene data a due brani: "La Pace", messa in musica della omonima poesia di Alda Merini, resa possibile grazie all'autorizzazione delle figlie della poetessa. Il brano è presente sul sito ufficiale di Alda Merini. E "La Svizzera dei Clan", brano tragicomico di denuncia della surreale e omertosa situazione camorristica a Pignataro Maggiore, cittadina di 6000 anime in provincia di Caserta. Il 14 gennaio 2012 il brano è stato inserito come colonna sonora di un reportage su Rai Radio1. Il disco ha portato il gruppo a suonare in oltre 70 live dalla Lombardia alla Puglia, con tre minitour che hanno toccato 8 regioni italiane e le principali città italiane tra cui Napoli, Roma, Bologna e Milano. Durante il tour promozionale la band è ospite, il 25 novembre 2012, di Rai Radio3 suonando in diretta alcuni brani del primo Ep. Nel corso degli anni Carbonifero ha condiviso il palco con: 24 Grana, Asian Dub Foundation, Skiantos, 'A67, Foja, Brunori Sas, Management del Dolore post-operatorio, Nobraino, Marta sui Tubi, Ministri, Manu Chao, Almamegretta, Giorgio Canali & Rossofuoco.
Il 31 maggio 2015 esce il primo singolo "Vedi Napoli e poi Muori", che anticipa "Vol.II", secondo Ep della band, pubblicato il 19 giugno 2015.