Cecilia, che ora ha cambiato nome in "Mari e Venti" (come il titolo del suo primo lavoro da solista), lavora da circa 20 anni nel mondo della musica e

Da piccola ha studiato pianoforte ma questa esperienza non si confaceva alla sua indole ribelle: troppi solfeggi, troppe bacchettate sulle mani, troppo accademismo. Così abbandona gli studi ma non la musica, che invece resta parte integrante della sua vita. Sin da giovanissima Cecilia, che ora ha cambiato il suo moniker in "Mari e Venti" (titolo del suo primo lavoro solista) ha ascoltato infatti tantissima musica e poi ha iniziato anche a lavorare con la musica, fondando un’etichetta discografica, organizzando festival e crescendo numerosi artisti emergenti.

Dopo diversi anni, nel 2009, torna al suo primo strumento, il pianoforte, e inizia a suonare come tastierista e cantante in un gruppo del bergamasco. Durante un periodo di pausa di questo gruppo inizia a comporre in solitudine. Tutto ha inizio il 23 dicembre del 2015: le canzoni nascono con una semplicità che rasserena e spinge a continuare. Compagni di viaggio sono i suoi synth, tramite i quali Cecilia riesce a dare forma alle sue emozioni, fotografie di momenti speciali e indelebili.

Finalmente l’artista inizia a registrare questo nuovo materiale, chiusa nel sottotetto di casa, da cui usciranno in particolare le otto canzoni che andranno a comporre il suo esordio solista, “Mari e Venti”, uscito per Jestrai il 26 febbraio 2017. Il mix finale e il mastering del disco sono stati affidati a Lorenzo Coperchi.

È possibile ascoltare qui il disco: http://www.jestrai.com/cecilia/

Nella primavera del 2018, invece, assumendo ormai definitivamente il moniker "Mari e Venti", l'artista ha dato vita ad un concept album, anticipato dal singolo "Il regno fatato", che rilegge in chiave moderna e psichedelica la storia di Cenerentola. "Cinderella" è il suo titolo e potete trovare tutte le informazioni sulla pagina facebook ufficiale.

La pagina FB ufficiale di Cecilia: https://www.facebook.com/Cecilia22122015/?fref=ts