Descrizione a cura della band

Il grande ritorno dei Post Contemporary Corporation si apre col primo capitolo della "Trilogia dell'Assedio " , un trittico di vinili da 7 pollici che si pone come ideale colonna sonora della guerra quotidiana dell'Occidente. In questo primo capitolo i Post Contemporary Corporation si alleano con Porta Vittoria, identità parallela dei bergamaschi Tourdeforce e responsabile degli arrangiamenti, per innalzare il proprio vessillo di battaglia

Credits

“Diteci qualcosa di "Heimat (Occidentali Esausti)", la canzone che abbiamo mandato.

"Heimat" è una canzone sulla decadenza, europea e italiana nello specifico, e sulla nostalgia per un sentimento patriottico e comunitario ormai inesistente; esso è stato eroso da un edonismo spicciolo a cui quasi tutti si sono adeguati con modesto entusiasmo. Vuole essere un'istantanea di tale situazione, con un finale epico che in pochi versi descrive come il tempo, la malattia e la morte divorino comunque tutto incuranti di qualsiasi tipo di situazione.

Cosa si aspetta la gente da voi?
Martirio, Palingenesi, Resurrezione; ecco cosa si aspetta la gente da noi. (…)”

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello