album Rock'n'Love! - CONCA

CONCA Rock'n'Love!


2015 - Folk, Country, Acustico

CONCA
Video
0
Concerti
0
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Il seguito di Vendesi al Grezzo doveva essere un EP di inediti sulla scia del primo lavoro solista di Conca, ma il dilungarsi della lavorazione dei nuovi brani ha fatto prendere una rotta diversa al cantautore italo-brasiliano, che è rientrato in studio registrando dieci inediti ben diversi dai brani coi quali era tornato alla musica. L'album si apre con Rumori Indistinti dal mondo dell'Ombra, intro alla successiva Ninna Nanna (Ballata per codardi e Vittime), che conta con i cori di Alessandra Muglia. Seguono le canzoni che nei live di Conca sono ormai i cavalli di battaglia: la sbilenca ed etilica Cabernet; Wish I Could, l'unica in inglese; Sfigato, una spudorata e disperata dichiarazione d'amore, dove Conca si cimenta anche con l'armonica, proprio come nella successiva Le Piogge di Luglio. Ne Le Nostre Malefatte ritorna Alessandra Muglia, stavolta alle tastiere, assieme al basso di Erik Mazzocca. Première Dame, un breve inno all'italica mancanza di senso del ridicolo a cavallo tra i due secoli, precede l'arrabbiata Prima della Verità. Chiude la malinconica Desdemona, nelle intenzioni dell'autore una panoramica degli stati d'animo di Otello trasposta ai nostri giorni.
Rock'n'Love! è un disco nelle intenzioni scanzonato ma non spensierato. La priorità dell'autore restano sempre testi impegnativi ma digeribili, sebbene a volte un pò grotteschi. Il disco mira, come richiesto tra gli altri da Rockit, a segnare un passaggio tra Grezzo e Maturo, anche se la musica di Conca - che dal vivo conta anche con il chitarrista Nicolò Malatesta - continua a puntare sulla semplicità di voce, chitarra e qualcosa da dire.

Credits

Musica e testi di Conrado "Conca" de Vita Berlinck
Registrato e mixato nel 2015 da Maicol Casarin presso Wagner Studios - Trebaseleghe (PD)
Seconda voce su Ninna Nanna (Ballata per codardi e vittime) e organo su Le Nostre Malefatte di Alessandra Muglia
Basso su Le Nostre Malefatte di Erik Mazzocca.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati