controfase Rainews24 Ascolta e Testo Lyrics

controfase Rainews24 Ascolta e Testo Lyrics

band
Sperimentale, Elettronico, Post-Rock 

Bolzano, Trentino Alto Adige
info@controfase.it

Brano

Ascolta su: Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Nel cuore del Texas Ron Luce, avvalendosi di megaschermi, drammatizzazioni, concerti in megastadi arma di amore cristiano-evangelico due milioni di giovani, con frasi tipo: «Ho sbagliato, mi sento sporca». Gli fa leggere la Bibbia al ritmo di danze impastate con musica di merda.

Gente invasata, in preda all'esaltazione, paga 40 dollari per ventisette ore di musica e preghiera. Pazzi, che arrivano a pagare 40 dollari per ventisette ore di musica e preghiera. Sollevano le braccia al cielo, sorridono, piangono, si abbracciano e cantano in coro in preda a un'emozione che si direbbe autentica. Hanno la forza paralizzante della massa ritmica. Il servizio è di Rai News, sono circa le due e mezza di notte di un giorno di giugno del 2010.

In quella massa, per il tempo in cui esiste, si crea uguaglianza, concentrazione. Elias Canetti dice che nella massa ritmica, «tutti gli impulsi fisici che devono essere conferiti sono predeterminati e si trasmettono in una danza. [...] Queste strutture ritmiche sorgono rapidamente e solo la fatica fisica mette loro fine».2 Ciò detto, «L'uomo deve sapere, deve ricordarsi che non esiste spazio vuoto fra cielo e terra».

Oltre alla massa umana esistono infatti masse invisibili, come i morti (demoni o santi), i bacilli, o lo sperma. I bacilli hanno sostituito i demoni; come i demoni sono moltitudini composte di piccolissime unità individuali. Ma invece di puntare contro l'anima, mirano al corpo. «Per quest'ultimo possono diventare molto pericolosi. Solo una piccola minoranza di uomini li ha davvero guardati in faccia attraverso un microscopio. Ma chiunque ne abbia sentito parlare è sempre cosciente della loro presenza e si sforza di non venire in contatto con loro: impresa un po' precaria, data la loro invisibilità. La loro pericolosità e la concentrazione di enormi numeri di essi in uno spazio ristretto provengono certamente loro dai demoni».3

L'altra sera c'era un film alla tele: un tipo violentissimo, un assassino ormai cotto dall'età che addestra un tipo più giovane. Gli insegna a far fuori la gente con un colpo sparato in faccia. A un certo punto, il giovane, di ritorno da un omicidio che, sollecitato dal vecchio, ha appena commesso chiede al vecchio se lui non si senta in colpa dopo un assassinio. Il vecchio, arrogante, gli esplode in faccia: «Che cazzo dici? Che cazzo hai capito della vita, povero coglione? Sensi di colpa, io? Io ho ancora una mia morale. C'è gente qui fuori che legalmente commette crimini di massa. Tutto è corrotto in questo cazzo di mondo, perfino l'aria. Lo capisci coglione che perfino l'aria è corrotta?».

Esatto: accanto ai bacilli altri demoni, questa volta di sintesi, da varie sorgenti che non ne devono rispondere e che per questo ne massimizzano la presenza incontrollata, sussistono.

Nel cuore del Texas, una massa ritmica composta di individui egualmente inesistenti sussiste al costo di 40 dollari a testa per ventisette ore. Possono diventare molto pericolosi. È impossibile evitarne il contatto e l'influenza. La loro pericolosità e la concentrazione di enormi numeri di essi in uno spazio ristretto provengono certamente loro dai demoni.

C'è un quadro di James Ensor, niente di speciale: ma la sua faccia, con espressione comicamente orgogliosa, emerge sullo sfondo di maschere mostruose, perfino teschi deformi e di colore scuro. A prima vista, quella massa di volti e perfino musi di animali deformi, sembra innocua. Ad una più attenta osservazione si scorgono la disperazione, la deformazione, la morsa mortifera degli sguardi e dei sentimenti. So che posso sovrastarli solo cadendo nel ridicolo.

Masse alle feste di partito, alle adunate in piazza san Pietro, alle celebrazioni e alle manifestazioni più diverse, ai dibattiti televisivi. Capita così che un maiale qualunque, azzimato (con perfino il colore dei calzini sotto controllo), incravattato, impomatato o impapalinato, prendendosi estremamente sul serio, spara sul gruppo frasi tipo: «Dobbiamo investire sui giovani, i giovani sono il nostro futuro», «La salute viene prima di tutto, è un valore che prescinde dagli orientamenti politici particolari», «La corruzione e il malgoverno vanno battuti con misure immediate», «Serve fare di più sul piano del contrasto e della lotta all'evasione fiscale».

Gli altri: nelle prime fila altri maiali, circondati da pretendenti maiali e da miserabili ruffiani; nelle seconde qualche disgraziato coinvolto dal ricordo collettivo celebrato e qualche scemo che sta pure ad ascoltare attento; dietro ancora, curiosi mal celatamente circospetti e altri intenzionati in vario modo, perfino gente che sta lì, forse a guardare, per caso.

In Texas, ragazzi e ragazze come in Spagna papa-boys and girls sollevano le braccia al cielo, sorridono, piangono, si abbracciano e cantano in coro in preda a un'emozione che si direbbe autentica.

Ma ad un'osservazione più attenta, sono eserciti di cavallette.



2) E. Canetti (2004) Massa e Potere, Adelphi, p. 36.
3) E. Canetti (2004) Massa e Potere, Adelphi, p. 56.



Album che contiene Rainews24

album Rispettabili criminali e comuni mortali - controfase
Rispettabili criminali e comuni mortali 2012 - Sperimentale, Elettronico, Post-Rock

Guarda il video Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    aggiungi ai tuoi preferiti
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti