Il corso delle cose - Identità testo lyric

TESTO

IDENTITÀ
Se fossi capace di spararti addosso un colpo di fucile,
non avrei bisogno di sprecare ancora inutili parole,
avrei trovato il modo di spiegarti ciò che ho chiuso in fondo al cuore,
non dovrei avere più paura che tu non possa capire.

Ultimamente,
mi sento più morto che vivo.
È come se avessi tradito
la mia identità.
Non credo a niente.
È come se fossi impazzito,
è come se avessi perduto
la mia identità.

Il corso delle cose va cambiato con una rivoluzione.
Dalla stupidità che mi circonda voglio la liberazione.
Il mondo si compiace di annegare nella sua mediocrità
e premia analfabeti di ritorno in cerca di notorietà.

CREDITS

Composto (testo e musica), arrangiato e suonato da Ascanio Ciriaci Prodotto da Il corso delle cose e Lapidarie Incisioni

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Identità di Il corso delle cose:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Identità si trova nell'album Domani uscito nel 2011 per Lapidarie Incisioni.

Copertina dell'album Domani, di Il corso delle cose

---
L'articolo Il corso delle cose - Identità testo lyric di Il corso delle cose è apparso su Rockit.it il 2021-09-17 11:40:07

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia