Costa Volpara - Canzoni testo lyric

TESTO

CANZONI (A.G. Budano)

Sono cattivo e ve lo scrivo
io resto sveglio e sopravvivo
con mezza lira dentro alla tasca
asta la vista barista basta
e son passati duemila anni
madre fortuna mi risvegli dai miei affanni
e se non basta dirò pazienza
dichiarerò la morte della mia coscienza

Quante canzoni preda delle emozioni
che nascon dentro al cuore
tra lacrime e sudore
Quante canzoni preda delle emozioni
che nascon dentro al cuore
tra lacrime e sudore


Indifferenza nei miei pensieri
in tarda notte scriverò dei miei mestieri
sarò cattivo e ancor di più
così vedrai ancora quello che vuoi tu
la vita non mi è tanto nota
tu penserai che è un po’ bislacca questa storia
raccoglierò le margherite
la triste favola avrà il suo lieto fine

Se sarò triste per la morte del gitano
le mie ferite curerò col biancospino
dove andrà questa pianura
libera strada senza asfalto
ne obblighi e paura
la mia strada è la canzone io ne tengo l’andatura

Quante canzoni preda delle emozioni
che nascon dentro al cuore
tra lacrime e sudore
Quante canzoni preda delle emozioni
che nascon dentro al cuore
tra lacrime e sudore

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Canzoni di Costa Volpara:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit: Costa Volpara (di @pompeimarco con 14 brani)

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Canzoni si trova nell'album Un altro Giorno live uscito nel 2009.

Copertina dell'album Un altro Giorno live, di Costa Volpara

---
L'articolo Costa Volpara - Canzoni testo lyric di Costa Volpara è apparso su Rockit.it il 2022-02-19 14:10:44

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia