“Mandibole” è un disco intimo e a allo stesso tempo corale, meditato, masticato e digerito a lungo ma anche urgente.

Cristina Nico, canta e scrive canzoni dall‘età di 13 anni.

Giovanissima prende parte a diverse formazioni dell’underground genovese, band di cui restano poche tracce
negli archivi ma molte nel Dna musicale della Nico, che resterà sempre legata alle sonorità alternative-rock,
anche quando intraprenderà un percorso musicale più riconducibile alla canzone d’autore.

Due ep all‘attivo - “Cinnamomo” del 2006 con il duo omonimo e il debutto solista “Daimones” del 2010 -
catturano immediatamente l‘attenzione degli addetti ai lavori.
Nel contempo una costellazione di premi confermano la qualità della proposta di Cristina, che nel 2004
vince la prima edizione del premio Un Mare di Donne, a Camogli (Genova). Nel 2007 è finalista al Premio
Joplin (fortezza del Priamar, Savona) e nel 2010 al premio/mostra della canzone d‘autore Cantautori Si
Nasce (Genova). Nel 2011 vince il Premio della Critica al Liguria Selection Music Show. Nel 2014 è la
vincitrice della decima edizione del Premio Bindi, prestigioso premio per la canzone d’autore che si
tiene ogni anno a Santa Margherita Ligure.

È organizzatrice, insieme alle altre amiche cantautrici dell’associazione Lilith, di eventi musicali e culturali,
tra cui il Lilith Festival della Musica d’Autrice.