Daaz - Daaz - Disobey testo lyric

25/06/2017 - 20:00 Scritto da Daaz Daaz 0

TESTO

Disobey

Che senso ha la tua esistenza in 'sto sistema illogico?
che senso ha? che senso ha? che senso ha? (2v)

Ridi pagliaccio sul tuo amore infranto,
st'esistenza è una commedia, ma nessuna sta guardando!
Ognuno recita il proprio recital
in ciò che credono essere una tragedia eretica!
Qua, prima la vita ti invita a tavola e poi specula,
cena finita, paghi il conto, lavi i piatti in una bettola..
e poi si sgretola ogni certezza
se chi ti accarezza in mano c'ha pezza e setola..
tu non mi cambi, io non cambio te,
ma è solo il cambiamento che non cambia mai di per se,
quindi cambiamo gli abiti, anzi togliamoli,
veniamo al mondo nudi e puri eppure diveniamo diavoli..
qui è un paradiso, gestito da demoni,
insegui il flusso dei soldoni per scoprire i loro nomi,
e poi non cedere ai loro doni,
ne servi ne padroni, mai proni innanzi ai troni!

Quando obbedisci e basta ad una paga che ti campa,
ad ogni paranoia che in testa ti comanda,
all'occhio della gente che giudica e poi parla,
metti la tua vita in gabbia e la tua anima non canta..

Disobey Disobey Disobey Disobey Disobey Disobbedienza! (2v)

Venghino signori, venghino signore,
questo è il gran mercato della mediocrità!
Dove tutto ha un prezzo ma niente ha un valore
per veri cultori della banalità..
Manichini remissivi, a quattro spicci ossequi ed inchini,
hanno ruoli ed etichette, marionette e burattini..
assuefatti da quattrini, programmati per produrre,
si lamentano soltanto ma eseguono comunque!
Macchine biologiche con l'anima in esilio,
l'intelletto assente ma superbe: < Beh.. si, li ho! >
Svegliati, sei solo merce in vendita,
sei carne da macello nella loro grande cernita, osservati,
sei stato condizionato sin dal giorno in cui sei nato,
identificandoti in pensieri che ti hanno inculcato..
arde un fuoco dentro.. ma senti solo il vuoto?
rimuovi ogni tuo giogo per percepire il gioco..

Quando obbedisci e basta ad una paga che ti campa,
ad ogni paranoia che in testa ti comanda,
all'occhio della gente che giudica e poi parla,
metti la tua vita in gabbia e la tua anima non canta..

Disobey Disobey Disobey Disobey Disobey Disobbedienza! (2v)

Se non avresti un nome ne un cognome chi saresti?
Ne nazione, educazione, ne istruzione, chi saresti?
Ne mansione, religione, ne fazione, chi saresti?
Guardati, chi sei? e senza niente chi saresti?
Qual è l'origine delle tue opinioni?
Da dove viene tutto ciò che idei?
Sei tu che crei tutti i tuoi pensieri?
O creano loro te in tutto ciò che sei?
Qual è l'origine delle tue opinioni?
Da dove viene tutto ciò che idei?
Sei tu che crei tutti i tuoi pensieri?
O creano loro te in tutto ciò che sei?
Auto-osservare la propria condizione..
ma quanto è vana ogni propria concezione?!
Tutti barricati nella propria convinzione..
ma sono solo sbarre della stessa convenzione..

Quando obbedisci e basta ad una paga che ti campa,
ad ogni paranoia che in testa ti comanda,
all'occhio della gente che giudica e poi parla,
metti la tua vita in gabbia e la tua anima non canta..

Disobey Disobey Disobey Disobey Disobey Disobbedienza! (2v)

Metti tutto in dubbio come punto di partenza..
non seguire questi standard d'ignoranza ed apparenza..
cerca e segui la tua via oltre ogni convenienza..
non seguir leggi e idee loro, ma la tua sola coscienza..
Disobey Disobey Disobey Disobey Disobey Disobbedienza!
Disobey Disobey Disobey Disobey Disobey Disobbedienza!

CREDITS

Prodotto da Bookjstudio Musica di Giuseppe Dell' Utri Testo di Damaris Azzoni

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Daaz - Disobey di Daaz:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Daaz - Disobey si trova nell'album Illusioni, Vita e Paradossi uscito nel 2016.

Copertina dell'album Illusioni, Vita e Paradossi, di Daaz

---
L'articolo Daaz - Daaz - Disobey testo lyric di Daaz è apparso su Rockit.it il 2017-06-25 20:00:31

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia