Descrizione

Il 15 febbraio 2016 è uscito “Endless Wanderer”, il secondo CD della band Daniele Stallone and his Loud Roll Shuffle .
Se nella loro opera prima ci hanno accompagnato in un viaggio attraverso il Rock’n’Roll, anche in questo album di canzoni originali il tema del viaggio è sempre presente, sia in forma di peregrinazione tra i generi che nel contenuto dei brani.
Quasi un concept album , contenente 13 brani , che ruota attorno alla tematica di volersi lasciare tutto alle spalle e
ricominciare, in un cerchio infinito, a tratti irrequieto, in cui si susseguono picchi di euforia e malinconia.
Il titolo si rifà al secondo brano, che è anche il più lungo dell’album con i suoi cinque minuti di durata: un country anni 70 in cui un’auto rombante porta il protagonista lontano dai suoi guai che gli danno la caccia sotto forma di pensieri e manifestazioni demoniache. Il patto con il diavolo gli permette di fuggire dalla realtà ma avrà le sue conseguenze che scopriremo con lo scorrere delle tracce.
Chiudono l’album quattro cover che riprendono il main concept che ruota attorno al non voler impegnarsi troppo (Too Much Monkey Business), sognare un’altra vita (Jackson), idolatrare un’automobile (Pink Cadillac) ed infine affidare il proprio destino alle ruote di quest’ultima (It’s a Long Lonely Highway) in un finale che racchiude le due anime del disco .

Credits

Il gruppo, formatosi nel 2011, ha sempre fatto della dualità una caratteristica fondamentale del proprio repertorio: dalle sonorità anni ’50 con influenze country e blues all’elaborata esuberanza funky degli anni ’70 .
Nel corso degli anni la band si è affermata prima a livello locale, facendosi apprezzare grazie all’immenso repertorio di brani appartenenti ai pionieri del Rock’n’Roll; grazie alla vittoria al Rockabilly Rumble nel 2014 a Pullman City, si sono aperte le porte per diversi tour all’estero , che hanno avuto il loro culmine nella performance americana al World Café Live a Philadephia la scorsa estate.
La band sta scaldando i motori per un nuovo tour che porterà nelle maggiori città, italiane e non, questa loro ultima fatica: un album che, profuso dalle casse della propria automobile, dà il meglio di sé.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati