Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

questo disco è impersonale. una collezione di canzoni brevi e oblique, canticchiabili quanto basta tra accenni di crooning, surf, beat italiano e melodrammi pop.

avremmo voluto intitolarlo "gesù quanto siamo mollicci, pigri e inoffensivi"
ma alla fine abbiamo optato per "il parrucchino". il parrucchino che ci permette di cambiare aspetto, forma e linguaggio a seconda di quello che vogliamo raccontare
tipo la gente.

Credits

Gianluca Mamino. Voce basso chitarra tastiere percussioni
Edoardo Rubatto. Voce chitarra tromba

guests:
Arianna "riri" Grasso. Cori
Santa Matita Illustration. Immagine di copertina

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati