Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Musica calda e teatrale, fatta di fumo, polvere e ruggine, esplosioni noise e vagabondaggi lungo itinerari che spaziano dalla canzone d'autore francese al country americano, dal tex-mex ai sapori balcanici, dal cabaret mitteleuropeo alle fanfare mediterranee, seguendo geografie immaginarie e suggestioni quasi cinematografiche. Le serenate da sfasciacarrozze, i sogni da zingaro e le ninnananne ubriache dei Dead Cat in a Bag fanno convivere strumenti tradizionali (banjo, mandolino, dobro, lap steel, fisarmonica, armonium, violino, tromba, flicorno, vibrafono, ma anche bouzouki e balalaika) con elementi acustici inusuali(molle e lamiere, strumenti giocattolo o autocostruiti, Moog e campionamenti), riattualizzando il suono di un certo cantautorato notturno (Tom Waits, Nick Cave, Mark Lanegan, Will Oldham).Tra le loro collaborazioni figurano musicisti come Bruno Duplant e il più celebre Liam MacKahey (frontman dei Cousteau).

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati