Delirememami - Faccia Buffa testo lyric

TESTO

FACCIA BUFFA

Nella sua faccia buffa, un viso di libertà,

odorava di smog e del vino della città.

Smunto e fiero come una bandiera strappata,

dalla folla che insegue la sua logica,

sentiva i passi della follia che

calpestavano la sua anima.



Annunciavano i razzisti:

"Il proprio sangue nella propria carne"

Chi gridava: "Siam tutti uguali,

Ognuno con la propria puzza che fa…”



Nella sua faccia buffa, un solco da lama,

due occhi fondi e saggi come la farina,

imbottiti di curiosità sapendo già la risposta,

aperti al mondo, serrati come da un'imposta.



Nella solita piazza:

monologo di ore e giorni fa,

o poggiava la schiena e i gomiti,

al banco del "solito" bar.



E parlava e raccontava...

di quando un canto scioglieva l'anima,

di quando la follia seguiva la sua logica,

della parola di un uomo, del l’uomo bandiera,

dell’uomo parola,

delle sere di festa, di quella voce di riscossa.



Quando vennero le guardie

Tutti furono sicuri di essere stati derubati.

Le guardie, che "macinano tutto",

Anche l'estrema pazienza.

...E faccia buffa cadde giù,

nella sua ultima voce non c'èra pietà,

né ombra di rimorsi, né ringraziò.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Faccia Buffa di Delirememami:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit: Dany (di @daniels con 10 brani)

VIDEO Faccia Buffa

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Faccia Buffa si trova nell'album Demo 2004 uscito nel 2004.

Copertina dell'album Demo 2004, di Delirememami
Copertina dell'album Demo 2004, di Delirememami

---
L'articolo Delirememami - Faccia Buffa testo lyric di Delirememami è apparso su Rockit.it il 2022-01-11 21:17:15

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO