Delirememami - Ascolta Quel che posso

Brano

00:00
 
00:00

Credits Quel che posso

Non c'è problema! Solo che il perché,
praticamente scorre, viene fuori da sé.
L’ultima carta da giocare
le varie cose da rivedere,
i miei passi trasformare
in buone cose da apprezzare.

Una pessima danza mi accarezzò,
quel timore profondo, lo stomaco mi annodò,
quel senso di sgomento
fino ad un lento apprendimento,
il suo sogno appena spento,
la mia follia il suo sgomento.

Mi alzerò per farmi vedere
per capire tu dove sei, ci berremo il prossimo miele.
Mi alzerò per non cadere
e se tu poi non ci sarai, sarà mio quell’ultimo nuovo sole.

Faccio quel che posso, poi faccio quel che mi va!
Sempre a zonzo.
Passi quel che passa, poi passi chi passerà
Tutto nudo per la città, dando uno schiaffo alla banalità.

Poi una ragazza si avvicinò,
sorrise allegra mi domandò:
“Hai petrolio da donare,
ho catene da incendiare
in questo mondo da salvare
hai qualcosa da regalare”.

Beh adesso porto semi d’argento,
cristalli e fumi di libertà.
E un sorriso per colorare,
fantasie e tanto amore,
il mio sorriso posso donare
per ciò che è rimasto da colorare.

Mi alzerò perché voglio vivere,
doveva pure succedere...
ho male usato la mia energia.

Mi alzerò per poter incidere
sulle fottute regole quel rimedio
alla sua nostalgia.

Faccio quel che posso, poi faccio quel che mi va!
Passi quel che passa, poi passi chi passerà...
Tutto nudo per la città, dando uno schiaffo alla banalità.

Album che contiene Quel che posso

album Se fosse per me - DelirememamiSe fosse per me
2012 - Cantautore, Folk, Pop rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati