Pedalini

Pedalini

dellacasa maldive

2021 - Pop, Funk, Punk rock

Descrizione

"Pedalini", disponibile dal 17 settembre, è il nuovo singolo di dellacasa maldive, il terzo estratto dal nuovo album "Sale Rosa" in arrivo il 5 novembre 2021 per l’etichetta discografica indipendente La Valigetta.

dellacasa maldive è il progetto di musica italiana di Riccardo Dellacasa, polistrumentista classe 1991 diviso tra Parigi, Venezia e Milano, dove ha scritto, arrangiato, suonato, prodotto e mixato l’album nel corso dell’inverno 2020/2021, successivamente masterizzato da Andrea De Bernardi (Eleven Studios). I trascorsi ultra-decennali sul palco, insieme a Wemen, Emmanuelle e Verano, hanno contribuito a un consapevole processo di ricerca stilistica che, applicandosi alla forma-canzone, guarda con decisione oltre i confini nazionali.

Il risultato è un incontro tra elettronica e psichedelia, stimolato da fonti di ispirazione come ESG, Funkadelic, Larry Gus, The Holydrug Couple e molti altri. Musica da cantare e ballare, mentre la voce zigzaga fra melodie a presa rapida e ricorrenti spoken word, trainata da ritmiche coinvolgenti e dal piglio funk-garage delle immancabili chitarre elettriche. Assecondando un approccio votato all’essenzialità e alla più totale libertà d’espressione, svincolato da ogni schema, Riccardo ha dunque proseguito il suo percorso con la messa a punto dei dieci pezzi di Sale Rosa, contraddistinti da una maggior concretezza sia sonora sia testuale rispetto all’album d’esordio Amore Italiano, mixato da Marco Fasolo dei Jennifer Gentle e pubblicato sempre da La Valigetta nel 2019.

Il nuovo singolo "Pedalini" è un ironico eppure sincero inno alla musica in chiave autobiografica. Dopo una partenza affidata all’onirismo degli arpeggiatori, ci troviamo catapultati in una semplicità punk che arriva subito a destinazione. Il ritornello è una vera e propria dichiarazione di intenti: «Mi rimane il desiderio di farti ballare e cantare / E di provare e riprovare a farti sudare, a farti tornare / A casa pieno di adrenalina / Come si dice? / Stanco, ma felice». Riccardo racconta: “Pedalini è venuto fuori di getto, ‘buona la prima’ senza alcun editing, ed è stato l’ultimo brano che ho registrato prima di chiudere il disco. È arrivato, insomma, e non potevo fermarlo. Esprime l’essenza dell’esperienza dei concerti, da musicista e da spettatore, e deriva forse anche dal fatto che di recente non è stato possibile suonare. Mi sembrava giusto omaggiare quel tipo di magia. E poi ci sono i pedalini – che mi ricordano, anche se la chitarra è stata spesso ‘data per morta’, perché ho scelto le corde anziché i giradischi. W i pedalini!“.

Da Sale Rosa sono stati già estratti due ulteriori singoli. Domani, risalente in origine a fine 2020, racconta l’umana arte del procrastinare all’interno di un futuro molto incerto – dalle controversie climatiche alla pandemia e al precariato nel mondo del lavoro – e lo fa con sintetizzatore acid house, vocoder e riff fuzzy. Voglio Solo Stare Fuori All’Aria Aperta, lanciato in estate in versione radio edit, unisce invece il bisogno di stare in mezzo alla natura e in mezzo agli amici con un sound che equivale a una ventata di aria fresca, o per meglio dire a un ritorno alla vita per mezzo di groove dall’imprinting anni ’70 e cosmic pop con giocoso omaggio al David Bowie di Fashion.

I videoclip di Pedalini e di Voglio Solo Stare Fuori All’Aria Aperta sono stati realizzati da Camilla Mazzocato @camozilla. Grafiche e immaginario sono opera di Davide Bezier, bassista di dellacasa maldive che completa la propria line-up dal vivo con il metronomo Dario Canepa alla batteria ed Emanuele Morena a chitarra e tastiere.

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO