Spaghetti western rock band

I dollaro d'onore nascono nel 2012 come tributo rock alle colonne sonore di film spaghetti western. Per 3 anni suonano in tutto il centro-nord italia riproponendo brani di Morricone, Bernstein, Ortolani, Bacalov, Micalizzi, riarrangiati per una formazione moderna a 5 elementi. Nel 2015 cominciano la stesura di brani propri e nel 2016 vincono il Toscana100 band, concorso della regione toscana atto a finanziare progetti delle giovani band toscane. Grazie al finanziamento della regione entrano in studio nell'estate 2016 per registrare l'album di debutto "il lungo addio", con la produzione artistica di Marco Carnesecchi (Francesco Guasti, Silenzio è sexy, etc). L'album, registrato al Parsifal Studio da Daniele Bao e masterizzato da Giovanni Versari (Muse, Calibro 35, Vinicio Capossela, etc), contiene 6 brani inediti e 4 cover di classici del genere che portano la firma di Ennio Morricone e Riz Ortolani. Molti gli ospiti del disco, da Simone Salvatori degli Spiritual Front alla voce solista nell'unico brano cantato del disco "The buried gun" a Davide Arnetoli della Band del Brasiliano nell'inedita veste di fischiatore.
L'album cerca di riproporre le sonorità tipiche delle colonne sonore spaghetti western rilette in chiave moderna, con un approccio debitore al rock progressivo, l'uso di sintetizzatori e chitarre elettriche: parti sinfoniche incontrano riff rock, atmosfere pink floydiane si alternano a parti al limite del metal, fischio, voci liriche e fiati vanno a braccetto con moog, distorsioni e un drumming moderno. I brani inediti sono accompagnati dai racconti scritti da Luca "Tuco Ramirez" Capponi, ai quali fanno da ideale colonna sonora.
Il primo singolo "E lo chiamarono Giustizia" verrà presentato con il videoclip girato dal collettivo John Snellinberg (Calibro 35, Band del Brasiliano, Karl Marx Was a Brooker, etc).

L'album è in uscita il 10 novembre, per l'89simo compleanno di Ennio Morricone, in digitale su tutti i maggiori digital store e in CD e Vinile, distributi da GOODFELLAS.

Promozione e ufficio stampa: A Buzz Supreme