Il nostro progetto nasce da lontano, dall'estate del 1998, davanti alle vasche di vinile fumante di Backdoor (negozio d'idee musicali della nostra Torino), dall'incontro fortuito di Luigi e Federico, entrambi animati dall'idea di provare a creare buona musica (modesti, eh?). La prima esperienza, i disciolti Blamachine (che annoveravano già Simona alla voce), non durò a lungo, ma proseguì la collaborazione tra i due "padri fondatori", ispirati dalla lezione dei Cramps con uno scarno rock'n'roll chitarra/batteria. Poi Simona si ricongiunse al duo, e ufficialmente nacquero i Dragster Baby! indier…