Tracklist

Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Pasolini riletto in chiave Rock
Le miserie della povera Italia e le difficoltà nel procedere
La tragedia del G8 di Genova
L'America padrona del mondo
Furioso Post Punk mescolato all'Elettronica
Tutto questo è CODEC_015
Il nuovo sesto album in studio dei Drunken Butterfly

Nel linguaggio informatico il Codec è un dispositivo che permette di decodificare segnali audio e video in modo che questi possano essere memorizzati. CODEC_015 ha l'ambizione di essere un'opera che interpreta, e quindi decodifica, i cardini della moderna società capitalistica occidentale ed in particolare la situazione sociale ed economica del nostro Paese; non vengono proposte soluzioni, si tratta solamente di fotografie istantanee.

I Drunken Butterfly non sono il classico gruppo indipendente italiano, non strizzano l'occhio a soluzioni facili e alla moda, piuttosto colpiscono dritto in faccia con un sound violento e viscerale e scuotono la coscienza dell'ascoltatore con testi crudi che scavano nelle profondità più buie dell'animo umano.

Con questo nuovo album i Drunken Butterfly proseguono il percorso artistico intrapreso con il precedente Epsilon, estremizzando ancora di più i concetti espressi dai testi cantati in italiano, le moderne sonorità industriali ed elettroniche, la granitica base ritmica su cui vengono incastonate le linee vocali.

Codec_015 offre uno sguardo sulle miserie del nostro Paese alla deriva, la violenza di chi dovrebbe difendere e garantire la sicurezza dei cittadini, la mala politica e gli abusi di potere, la stupidità, la mediocrità ed il nulla culturale che vengono perpetrati dalla televisione.

Le incertezze sul futuro, la paura di vivere, le costrizioni economiche, le difficoltà e le insicurezze nelle relazioni umane vengono descritti a volte con violenza e crudezza, a volte con dolcezza e malinconia.

Il disco è stato registrato e mixato da Cristiano Santini dei Disciplinatha al Morphing Studio di Bologna e successivamente masterizzato da Giovanni Ferliga degli Aucan al TapeWave Mastering Studio di Brescia: una scelta ben precisa che ha consentito al gruppo di ottenere un sound tutt'altro che underground e low-fi ma piuttosto un album dal grande impatto sonico e dal respiro internazionale.

I Drunken Butterfly hanno impiegato due mesi per completare il lavoro in studio; per il sound potente e moderno, la ricerca di soluzioni nuove e diverse ed il contenuto lirico delle canzoni, siamo convinti che CODEC_015 possa rappresentare un'importante conferma per chi già conosce la band marchigiana e un'inedita sorpresa per chi si approccerà all'ascolto per la prima volta.

Ascoltare per credere.

Credits

CODEC_015
Prodotto da Cristiano Santini e Drunken Butterfly

DRNKNBTTRFL
Fabrizio Baioni
Lorenzo Castiglioni
Giorgio Baioni

Registrato e mixato da Cristiano Santini @ Morphing Studio (BO)
Masterizzato da Giovanni Ferliga @ TapeWave Mastering (BS)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati