I Drunken Butterfly sono un gruppo, fondato a Macerata nel 2000 da Lorenzo Castiglioni e Fabrizio Baioni, che suona un furioso post punk mescolato all

Semifinalisti a Rock Targato Italia del 2000 e vincitori ad Arezzo Wave del 2001 come gruppo rappresentante le Marche, pubblicano il primo album, Pornocoma nel 2002 per la Fridge Records.

L’album viene recensito positivamente dalle principali testate giornalistiche di settore, dai più importanti siti web musicali, e riceve la nomination per il premio Fuori dal Mucchio (concorso realizzato dal mensile “Il Mucchio” in collaborazione con il M.E.I. e dedicato al miglior album d’esordio).

Nel 2004 hanno l’occasione di aprire i concerti del tour estivo dei Gang, una delle più importanti band della scena Combat Rock militante, fondata dai fratelli Marino e Sandro Severini.
Partecipano alla compilation del sito web Musicboom bOOmsong for Velvet, dedicata ai Velvet Underground. Il brano scelto è Who loves the sun.

Nel corso del 2005 Lorenzo Castiglioni compone e registra, presso lo studio di Paolo F. Bragaglia, i brani per il nuovo album Aporia. Durante il 2006 la promozione del disco ha ancora una volta ottimi risultati. Nello stesso anno i Drunken Butterfly compongono venti brani per Unusual Library, l’iniziativa editoriale Fridge Records e Goodfellas che riguarda un data base on line contenente musiche composte appositamente per realizzazioni audiovisive, documentari, filmati industriali, corti e presentazioni.

Durante il 2007 i Drunken Butterfly registrano il loro terzo album Maggio Giardinaio. Il cd viene pubblicato alla fine di Aprile 2008 dall’etichetta Seahorse Recordings. L’album contiene il brano Polvere su polvere nel quale si rinnova il sodalizio con i Gang, special guests Marino alla voce e Sandro alla chitarra.

Il 29 Maggio 2008, su richiesta dell’A.R.C.I. Provinciale di Macerata e nell’ambito della rassegna omaggio al cinema muto MutoMaggio, i Drunken Butterfly sonorizzano dal vivo la pellicola L’ultima risata di W. F. Murnau (Germania, 1924). Grazie al successo dell’evento, i Drunken Butterfly decidono di riproporre lo spettacolo in tour per l’Italia e di pubblicare un nuovo album con le musiche appositamente composte per la sonorizzazione del film. Per le registrazioni il gruppo coinvolge Giorgio Baioni, che entra successivamente in pianta stabile nei Drunken Butterfly apportando via via un importante contributo in ambito compositivo con basso e sintetizzatori.

L’Ultima Risata, il loro quarto album, composto da 13 tracce, esce il 25 Maggio 2010 per l’etichetta bolognese Irma Records. Segue un lungo tour di sonorizzazione fino alla fine del 2011, che tocca le principali città d’Italia e, per la prima volta, l’Austria.

Il trio trascorre buona parte del 2012 a comporre e registrare il nuovo album Epsilon: il disco, anticipato dal video di Risacca, esce alla fine di Ottobre sempre per la Irma Records. Il gruppo intraprende un tour che concentra una trentina di concerti in poco più di cinque mesi e che tocca i principali live club d’Italia come Il Circolo degli Artisti a Roma ed il New Age a Treviso. Il consenso è unanime: Epsilon viene definito come un piccolo capolavoro dell’underground italiano e le performance del gruppo come le più potenti attualmente in circolazione sul suolo italico.

A testimonianza del suo talento tecnico ed espressivo, Fabrizio Baioni viene chiamato da Il Teatro degli Orrori per sostituire dietro i tamburi Franz Valente, impegnato con l’altro suo progetto Love In Elevator.
Fabrizio si esibisce il 2 Dicembre assieme al Teatro degli Orrori per la XL Night, nell’ambito del Medimex al Teatro Kismet di Bari.

Il 22 Marzo del 2013, XL! di Repubblica pubblica in esclusiva il nuovo video dei Drunken Butterfly Danza, secondo singolo estratto dall’album Epsilon. Nel frattempo il tour continua senza sosta e tutte le riprese più belle e significative vengono raccolte ed utilizzate per realizzare il video live di Epsilon, terzo singolo dell’album.
Ad un anno di distanza dall’uscita di Epsilon, la cui stampa va esaurita in poco tempo, i Drunken Butterfly pubblicano Epsilon Reloaded: la ristampa contiene, oltre alle versioni originali, tutti i brani remixati da amici, compagni di etichetta ed artisti con i quali il gruppo ha condiviso parte della propria storia. Rolling Stone pubblica in esclusiva il 26 Marzo 2014 il video di Piccolo Dio, la traccia scelta e remixata da Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori.

A Settembre il gruppo decide di concludere in bellezza il tour di Epsilon, e di omaggiare tutti quelli che li seguono, regalando esclusivamente sulla propria pagina Soundcloud un EP scaricabile gratuitamente e contenente versioni alternative di brani già pubblicati, brani live e remix.

Nell'ultima parte dell'anno Fabrizio Baioni, in pausa dai Drunken Butterfly, suona la batteria come turnista con Marina Rei nel tour di presentazione del nuovo album Pareidolia.

Nei mesi di Febbraio e Marzo 2015 i Drunken Butterfly si ritrovano al Morphing Studio di Bologna per produrre il nuovo album sotto la supervisione di Cristiano Santini dei Disciplinatha. Il disco viene masterizzato da Giovanni Ferliga degli Aucan al Tapewave Mastering Studio di Brescia.

Il nuovo album dei Drunken Butterfly, Codec_015, verrà pubblicato il prossimo Settembre dalla Black Fading dello stesso Santini e distribuito da Audioglobe.

L’attuale formazione dei Drunken Butterfly è composta da:

Fabrizio Baioni – Batteria e Laptop
Lorenzo Castiglioni – Voce, Chitarra e Sinth
Giorgio Baioni – Basso e Sinth