Easy One, classe 1983, nasce artisticamente in Calabria nella seconda metà degli anni novanta. Dopo le prime esperienze formative, nel 2001 entra a far parte dei Kalafro. Dopo quattro album ufficiali con questo collettivo, ben accolti dalla stampa locale e nazionale, il rapper e cantante reggino decide di intraprendere la carriera solista.

Il primo passo di questo percorso avviene nel 2009 quando Easy One pubblica in free download sul sito Hano, Cosa penserò di te, un’autoproduzione composta da quattordici brani che spaziano tra vari stili. Dal 2011 in poi, grazie alle molte esperienze dal vivo – come il Tim Tour, la Notte Bianca di San Siro a Milano o l’apertura ad artisti come 99 Posse, Colle der Fomento, Beatnuts, Sud Sound System e Tonino Carotone, tra gli altri – nasce l’idea di lavorare su un vero e proprio album ufficiale. In mezzo c’è la partecipazione alla seconda edizione del programma di MTV dedicato al freestyle, Spit, e il piazzamento ai primi posti del Captain Futuro Rap Contest 2013, la cui finale si è svolta in apertura del live milanese di uno dei pesi massimi del rap statunitense, Mos Def.

Attualmente Easy One lavora su due fronti: ScreenShot, mixtape e primo lavoro di prossima uscita con il collettivo formato di recente insieme a Blodi B e Dj Daftee, i Maad Block, e questo primo album ufficiale solista, la cui uscita è prevista dopo l’estate. La produzione musicale del primo singolo estratto dall’album, Il mio nome, è firmata da un dj e beatmaker italiano parte del collettivo Unlimited Struggle, Shocca A.K.A Roc Beats, già al lavoro per i maggiori esponenti del rap italiano (tra cui Bassi Maestro, Club Dogo, Amir e Kiave). Il mio nome è un’anticipazione di un lavoro che segna l’entrata di Easy One in una nuova e più matura fase artistica.