L'età dell'oro

L'età dell'oro

EFREM

2018 - Rock, Hip-Hop, Hardcore

Descrizione

Album:L'età dell'oro
All tracks by Efrem
Cover artwork by Efrem
facebook.com/Efrem-10096122…
Mix and Mastering by "Here it's all ok recording studio" in Bologna (IT)
facebook.com/hereitsallok/
All rights reserved
2018
Efrem nasce a Bologna nel 2009 come progetto parallelo ai Particularly Frame Scenes; band,quest'ultima,di matrice indie postrock con testi in lingua inglese; Efrem rappresenta per i PFS l'occasione per una nuova sfida,cimentarsi con i testi in lingua italiana senza tralasciare le sonorità tipiche di una certa musica d’oltreoceano. L’attitudine post rock, la ruvidezza dei testi e un amore mai nascosto per la melodia hanno prodotto nel 2011 il disco di esordio “Occhio ai pensieri ombottigliati dei giovani uomini incazzati";il titolo altro non è che una trasposizione grammaticalmente “ ardita” in lingua italiana del primo verso della canzone Nightmares by the sea di Jeff Buckley che la band vide scritta su di un muro in via San Donato a Bologna(appena fuori il Covo). L’album ha ricevuto una buona dose di attenzione da parte del mondo web indie italiano suscitando molti paragoni ,con nomi già affermati della musica rock italiana, tanto lusinghieri quanto ingombranti. Verdena,Marlene Kuntz su tutti. Consapevoli,in realtà, di avere uno stile molto personale ,e facendo tesoro delle critiche ricevute, gli Efrem si rimettono al lavoro per registrare il loro secondo album dal titolo: “Con le nostre carni strette” a Dicembre del 2012. La scelta del fonico e dello studio di registrazione però si rivelano dei gravi errori ,le speranze vengono in breve tempo tradite e il disco purtroppo diviene un brutto DEMO vista la scarsa qualità dell'audio. Insomma una truffa in piena regola. Credendo fermamente nelle loro idee, e ,avvolti nell'abbraccio della più totale follia,gli Efrem decidono a Ottobre del 2013 di re-incidere il disco questa volta scommettendo tutto sul Vacuum studio di Bruno Germano a Bologna. Nel frattempo il bassista, decide di lasciare la band a sole due settimane dall'entrata in studio. A questo punto i due Efrem superstiti, matti come cavalli(matti), decidono di entrare comunque in studio per registrare 11 tracce completamente rivedute rispetto al demo precedente.L'album riceve ottime recensioni e viene promosso dagli Efrem con una serie di concerti in giro per l'Italia.Dopo circa 1 anno gli Efrem si rimettono a scrivere vogliosi di esplorare territori del tutto nuovi per loro.La forma canzone si affaccia in modo prepotente alla finestra della mente e si miscela con il carattere sperimentale psicadelico e l'attitudine punk degli esordi.Nasce così il terzo album della band L'età dell'oro.13 pezzi ,concepito con un concept su un incontro di due sconosciuti ,amanti per una notte lunga quanto tutto il disco.Ne usciranno a pezzi ma nello stesso tempo più forti.Un romanzo a fotografie che vi invitiamo ad ascoltare.Efrem

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • bru_nello 3 anni fa Rispondi

    uno tra i miei brani preferiti
    Grande!