Il progetto musicale degli Eit nasce a Carrara dall’unione di musicisti provenienti da culture musicali ed
esperienze artistiche differenti.
Il gruppo muove i suoi primi passi nel 2008 e per due anni si dedica all’ideazione e composizione di brani inediti, prestando particolare attenzione alle liriche che si sviluppano in una ricerca emozionale, ed alle musiche carattezzate da stesure armoniche ricercate.
Nel 2010 gli EIT iniziano l'attività live tenendo concerti e partecipando a showcase dove
presentano e consolidano il materiale che li porterà, nell'estate dello stesso anno, alla registrazione del primo
album dal titolo "MECCANISMI", presentato il 27 e 28 novembre 2010 al MEI di Faenza.
Nel dicembre 2010 David Drago di Radiogas inserisce“MECCANISMI” tra i migliori 15 album indie rock italiani del 2010.
A fine 2010 vincono la prima edizione del “Jux Rock Contest”, premiati da Umberto Bonanni, direttore artistico di Pistoia Blues e presidente della giuria tecnica della finale del contest.
Nello stesso anno sono fra i 36 artisti selezionati, su circa 600, che partecipano al "Rock Contest" di Controradio, inoltre gli EIT sono finalisti per la regione Toscana dii"Martelive" e partecipano alle fase finale del "Lucca Summer Giovani" .
Nel febbraio 2011 escono con un articolo su “BUSCADERO” che esalta tutto il carattere della band ed evidenzia “MECCANISMI” come disco “sicuramente non facile ma molto piacevole all’ascolto”
La band, è composta da Gabriele Grassi, Alessio Iardella, Matteo Nerbi, Gianluca Prezzemoli e Simone Rossi.