Gli El-ghor, nascono nel Dicembre del 2003. In meno di un anno, riescono a ritagliarsi un importante spazio nella scena indie campana, collezionando numerosi concerti e partecipazioni a festival. L’esordio discografico, intitolato “Dada Danzè”, arriva grazie alla Seahorse Recording nel Dicembre 2006, e si avvale della produzione artistica di Paolo Messere (Blessed Child Opera, Ulan Bator). L’impatto mediatico dell’album è notevole: viene nominato da “Il Mucchio” tra i migliori album d’esordio del 2006/07 e tra i migliori album del 2006 da diverse web-zine; la sua forte componente suggestiva, viene poi suggellata dall’ottimo riscontro, da parte della critica, dei due videoclip tratti dall’ album, infatti “Danzè” è stato tra i 30 finalisti del 'Premio Videoclip Italiano' dell'edizione 2006, finalista di numerose rassegne di settore, e inserito nel Dvd allegato di IDN, il mensile Inglese/giapponese di Grafica & Video. “Sans Lumière”, invece, ha ottenuto la rotazione nella finestra “Indiependenti” di ALLMUSIC ed anch’esso ha ricevuto la nomination al 'Premio Videoclip Italiano' dell'edizione 2008. Numerose sono le collaborazioni con altri artisti, su tutte quelle di Luigi e Ilaria con i Maisie (Snowdonia) e rispettivamente con Anewdamage e Be-hive, entrambi prodotti dalla Seahorse Recordings. A Febbraio 2009, uscirà “Merci Cucù” (Seahorse/SuoniVisioni/Goodfellas), che si avvale della collaborazione di Davide Arneodo (Marlene Kuntz), Francesco Di Bella (24 Grana), Luca Fadda trombettista di F.s. Blumm (Morr Music) e di cui la band ha curato la produzione artistica.