Descrizione

Dopo la pubblicazione del singolo "Saturday Nite", nel dicembre 2011 esce su etichetta Play! (firenze) l'album omonimo Elettrofanti. Si tratta di nuovo di una produzione in proprio, ma con alle spalle le esperienze e le ricerche sonore che hanno portato ad un sound personale e molto riconoscibile.
Un lavoro che si discosta dalle produzioni italiane ed internazionali solo per il low budget, ma che ha sia ritrmo che fantasia, sia testi ricercati che melodie che catturano, per un risultato che mischia le chitarre rock con i sintetizzatori e la batteria acustica con le groove machine. Un disco che non lascia indifferenti.

La struttura è ideata in due parti (somma di due EP scritti in lingue diverse), i testi affrontano temi emozionali come la devozione per la musica (“Pensieri”) e le difficoltà comunicative interpersonali (“Brucia”), raccontano del lasciarsi (“Wolf”) e del trovarsi (“Respiri”), esplorano il desiderio del proprio annullamento (“Loqusta”) oppure denunciano i compromessi che la società ci ha sempre imposto e che non siamo veramente costretti a sopportare (“Saturday Nite”).
Completa la tracklist una personalissima rivisitazione di "Segnali di Vita" di Franco Battiato.

Credits

La line-up è composta da Alessandro Pellegrini (voce, sintetizzatori, chitarra), Marco di Gregorio (chitarra, sintetizzatori, voce), Daniele Biondi (batteria, percussioni, programmazioni).

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati