Leggi la recensione Video in questo album (1)

Credits

“Border Diary” è il disco d’esordio di Emenél, un progetto che il cantante, compositore e producer definisce “elettronica nera”. Un album che raccoglie un vero e proprio melting pot di suoni provenienti dai vari epicentri di musica elettronica del mondo che si insaporiscono di ritmi black in levare, beat spezzati e fuori griglia, connaturati nel background del cantante. La matrice del disco è divisa tra componente digitale e analogica: oltre la metà delle tracce si compongono di suggestioni elettroniche e pad e allo stesso tempo la voce, attraverso una minuziosa ricerca, si trasforma in materia e strumenti, con tracce in cui lo schiocco di lingua si fa rullante e i lamenti sostituiscono bassi e arpeggiatori.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati