album Soundplanets Enrico Intra

Enrico Intra Soundplanets

compra

Taste Rec. 2019 - Sperimentale, Jazz, Elettronica

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

SOUNDPLANETS

Soundplanets, il nuovo album di Enrico Intra prodotto ed edito da Taste Rec, segna il punto di incontro tra il consolidato genio jazzistico del Maestro e le moderne sonorità elettroniche.

Una fusione tra tradizione e sperimentazione che si ravvisa già dalla copertina, una scultura digitale opera della visual artist Giusy Amoroso, in cui le componenti di un pianoforte vanno a comporre il vascello spaziale su cui, senza timore di contaminazione, Intra solca e dialoga con l’universo dei suoni moderni. `

Note colore, galassie armoniche e magma stellare sono lo sfondo di un pianoforte fattosi astronave.

Il disco diviene quindi un concept album, in cui i brani sono legati da ponti sonori che conferiscono un senso di continuità all’ascolto.

L’amante del jazz non faticherà a cogliere la libertà improvvisativa europea, di cui Intra è decano e già pioniere, così come il giovane ascoltatore ravviserà contaminazioni di Alvanoto e Fourtet.

Quale che sia la libreria dei dischi in casa, l’ascolto richiede orecchie e cuori aperti, senza preconcetti, per un viaggio “Intrastellare” alla volta di Ornette Coleman oggi, Art Tatum domani Bill Evans tra un mese.

L’orientamento musicale di Soundplanets appare chiaro fin dal primo brano Dorfles, il manifesto del matrimonio artistico con Alex Stangoni, sound designer ed architetto delle parti elettroniche dell’album.

Da sempre Enrico Intra si é confrontato senza pregiudizi con codici e musicisti differenti contaminando stilemi ed esperienze, dimensioni e prospettive.

Stangoni, sinergico all’improvvisazione del Maestro nei brani Campari Moment, Floating, Hanger e Kick utilizza campionamenti live e percussioni, processati con Max For Live, per declinare il jazz di Intra in chiave futuristica.

La virata elettronica si allenta poi con il piano solo nei brani Vertical , Through the door, Ballata e Time Tai Chi.

Quest’ultimo riappare sul B side del disco remixato in chiave trip hop da Rick Nizzy, artista della scuderia Taste, che firma inoltre la conclusione del viaggio con il brano “Interstellar”, incursione prettamente Techno in linea con le produzioni Taste rec.

Soundplanets é stato registrato e mixato presso gli Ishtar studio di Milano da Francesco Borrelli e masterizzato ai Massive Arts Studios da Alberto Cutolo.


Taste rec, etichetta discografica ed editrice milanese, inizia la sua avventura oltre i confini dell’elettronica con una collaborazione d’eccezione.

Enrico Intra non è solo una icona del Jazz, ma anche una fonte di ispirazione per abbattere le barriere tra generi musicali e “liberarli dalle loro gabbie” con una produzione coraggiosa e intrigante.

Credits

ENRICO INTRA - SOUNDPLANETS
CHAPTER A - THE TAKE OFF
A1 Dorfles A2 Time Tai Chi A3 Vertical A4 Campari moment A5 Floating A6 Through the door A7 Hanger
CHAPTER B - THE LANDING
B1 Kick B2 Ballata B3 Remix of Time Tai Chi B4 Ghost B5 Interstellar
All tracks written and performed by Enrico Intra except “Remix of Time Tai Chi” and “Interstellar” produced by Rick Nizzi / Alex Stangoni live electronics in “Dorfles” “Campari moment” “Floating” “Hanger” “Kick” / All tracks published by Taste Rec, TSTR 003 - 2019, except “Time Tai Chi” published by AlfaMusic and “Remix of Time Tai Chi” co-published by AlfaMusic and Taste Rec / Printed in Germany by R.A.N.D. Muzik / Recorded and Mixed by Francesco Borrelli at Ishtar Studio and Mastered at Massive Arts Studios by Alberto Cutolo / Artwork and Design by Giusy Amoroso, Graphics by Gian Marco Integlia.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani