Descrizione

Un neolaureato in ingegneria, un driver di ambulanze, un operaio in un’azienda di pellame esotico.
Presentato così sembra tutto davvero poco rock’n’roll, ma questi tre giovanissimi ragazzi della provincia pistoiese vi stupiranno.
Figli degli anni 90, ma con influenze decisamente vintage, la loro musica è estemporanea e mai fuori moda, proprio come un Eschimo.
“Elvis Ha Lasciato L’Edifico” è il loro esordio, prodotto da Nicola Baronti ed in uscita il prossimo 20 Aprile per Phonarchia Dischi/The Orchard. Il titolo si rifà ad una frase usata negli anni ’60 quando Elvis, alla fine dei suoi concerti, usciva dal palazzetto dove si era appena esibito, gettando così “sconforto” tra i suoi fans. Questa frase rappresenta però anche una sorta di “manifesto” generazionale dei giovani d’oggi, dove i sogni e la frivola spensieratezza di certi momenti lasciano spazio ad infelicità e perdita di speranza per un futuro precario ed incerto. E se vogliamo, la stessa frase è anche uno specchio del musicista emergente contemporaneo.

Il disco alterna atmosfere decisamente rock, condite da ganci anni ’70 e sprazzi di elettronica.
Il rock frenetico alternato alle morbide aperture armoniche di “Inutile”, traccia d’apertura e primo singolo, affronta il tema delle cose che passano; segue “Lettera D’Amore”, in cui si è costretti a fare i conti con i rimorsi che si porta dietro la fine di una relazione. I beat strumentali di “Numeri e Chiavi Inglesi”, fanno invece da introduzione a “Distante”, quarto brano, in cui la sensazione di smarrimento in una società sempre più alienata ed autoreferenziale viene parzialmente superata dal linguaggio della musica, capace di andare oltre ad ogni barriera con la sua forza emotiva. Chiude la rassegna “Reset”, brano dal ritmo irregolare e frenetico che instaura un’atmosfera sospesa, in cui il pessimismo viene progressivamente oltrepassato dall’idea che, in ogni situazione, si possa sempre guardare al bicchiere mezzo pieno, che la parola “fine” presupponga comunque un nuovo inizio.

Credits

“Elvis Ha Lasciato L’Edificio”, 20/04/2018 (Phonarchia Dischi/The Orchard).
Eschimo sono: Francesco Magrini (voce, chitarre, tastiere); Giulio Beneforti (basso); Giovanni Ranuzzi (batterie, percussioni); Produzione artistica e registrazioni: Nicola Baronti presso La Tana Del Bianconiglio Studio di Montecchio (Pi); Assistenti di studio: Elia Vitarelli, Alessio Mosti; Mastering: Lino Sestini presso Magnetic Bull Mastering di Pontedera (Pi;) Testi: Francesco Magrini, eccetto traccia n.1 (Roberto Angelini) e traccia n.2 (Elia Vitarelli); Musiche: Eschimo; Grafica ed Artwork: Cecilia Marzocchi; Foto: Simone Tamburini

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati