I Family Portrait sono Tommaso Lambertucci (Synth), Riccardo Minnucci (Chitarre, Autoharp), Emma Lambertucci (Voce).

Il progetto Family Portrait nasce a Macerata nei primi mesi del 2008, e si sviluppa intorno all'idea di combinare l'elettronica con strumenti acustici della tradizione classica.

Il suono della band, da subito, si contraddistingue per l'abilità nel far convivere, armonicamente, sonorità apparentemente distanti tra loro, con contaminazioni tra elettronica, pop e classica. In questa prima fase l’aggiunta di un trio d’archi, mescolato a strumentini acustici e sonorità elettroniche, è supporto ideale di una voce sospesa nella sua dimensione intima e umbratile.

Dal 2012 la band inizia una seconda fase di lavoro, procedendo con una formazione a 3 elementi, che sintetizza le sue esperienze acustiche e classiche all’interno di un linguaggio totalmente elettronico. Con questo assetto i Family Portrait iniziano a lavorare su quello che sarà il loro primo album, “Lontano”.
In questo periodo la band è impegnata in numerosi concerti in locali e teatri in tutta Italia tra cui si segnalano la partecipazione al Musicultura Festival e l'apertura per gli Zen Circus.

Il nuovo disco, che segue la pubblicazione dell’EP d’esordio del 2011, raccoglie al suo interno le istanze più pop e quelle più elettroniche, frutto dell’eterogeneità del lavoro degli ultimi anni.

Il disco vuole essere un’esplorazione, intima e personale, di quello che è il mondo “vicino”, dal particolare punto di vista di chi è “lontano” da esso: il rapporto con la propria terra e con il tempo rappresentano quindi lo spunto per esplorare se stessi.

Tra chitarre ora tese ed elettriche, ora liquefatte, tra synth giocosi o martellanti, i Family Potrait, in questo nuovo lavoro, trovano una riuscita sintesi tra tutti i mondi che compongono il loro universo musicale.