Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva La chioccia Ascolta e Testo Lyrics

Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva La chioccia Ascolta e Testo Lyrics

band
Cantautore, Folk 

Rancio Valcuvia (VA), Lombardia

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

(Testo e Musica di Gioele Di Stefano)

Sèet un cuntrabbandièer
in guera coi finanzièer
sempre a rampegà in su’l Lema
per scavalcare la frontiera

L’era ‘l tèemp de la guera cunt i suldàa de per tüut
ma de bèef e de mangiàa gh’era pu ’na goot
un òom cun la divisa, rivultela e so capèel
e de tüc i so culeghi l’era anca 'l pussée bèel

e’l seva tüt còos de tedesc e finanzièer
ma de nott la sua vita l’era de cuntrabbandièer
come una chioccia la stà innàanz a tüc i so pinìn
purtava i donn e i tusanèet oltre il cunfìn

Sèet un cuntrabbandièer
in guera coi finanzièer
sempre a rampegà in sö’l Lema
per scavalcare la frontiera
Sèet un cuntrabbandièer
in guera coi finanzièer
una vita su e giù dai monti
vissuta su entrambi i fronti.

Da Macagn fin a Biegn la Veddasca l'è roba toa
cunt el dì e cun la nott, quan l’è ciara e quan l’è scüra
ma quela sira sö ai Cangili, tropa gent a speciàat
finanzièer, carbinièer, suldàa tedesc e i mezaràt

Quella vuus che te cugnosset e t’encioda de drèe a un sàas
presunnèe mascherà senza möv gnanca un pàas
strenc i diinc in de la boca e fra i to bràasc chela tusa
cunt’el cöor che va trop fòort a gh'è la guardia che la vosa:

“Molla quella bricolla contrabbandiere
perché se vöri te copi, questo è il mio mestiere!“

Sèet un cuntrabbandièer
in guera coi finanzièer
sempre a rampegà in sö’l Lema
per scavalcare la frontiera
Sèet un cuntrabbandièer
in guera coi finanzièer
una vita su e giù dai monti
vissuta su entrambi i fronti.

“Molla quella bricolla contrabbandiere
perché se vöri te copi, questo è il mio mestiere!“

Sèet un cuntrabbandièer!

---------------------------------------------------------------------

Traduzione - La chioccia

Sei un contrabbandiere
in guerra coi finanzier
sempre ad arrampicarti sul Lema
per scavalcare la frontiera

Era il tempo della guerra coi soldati dappertutto
ma da bere e da mangiare non c’era più nulla
un uomo con la divisa, la pistola ed il suo cappello
e di tutti i suoi colleghi era forse il più bello

sapeva tutto quanto di tedeschi e finanzieri
ma di notte la sua vita era di contrabbandiere
come una chioccia che sta davanti a tutti i suoi piccoli
portava donne e ragazzine oltre il confine

Sei un contrabbandiere
in guerra coi finanzier
sempre ad arrampicarti sul Lema
per scavalcare la frontiera

Sei un contrabbaniere
in guerra coi finanzieri
una vita su e giù dai monti
vissuta su entrambi i fronti.

Da Maccagno fino a Biengo la Veddasca e roba tua
col giorno e con la notte, quando è chiara e quando è scura
ma quella sera su ai Cangili c’era troppa gente ad aspettarti
finanzieri, carabinieri, soldati tedeschi e qualche pipistrello

Quella voce che conosci e ti inchioda dietro ad un sasso
prigioniere mascherato senza muovere neanche un passo
stringi i denti nella bocca e fra le tue braccia quella ragazza
col cuore che va troppo forte e la guardia che grida

“Molla quella bricolla contrabbandiere
perché se voglio ti uccido, solo questo è il mio lavoro!“

Sei un contrabbandiere
in guerra coi finanzier
sempre ad arrampicarti sul Lema
per scavalcare la frontiera
Sei un contrabbaniere
in guerra coi finanzieri
una vita su e giù dai monti
vissuta su entrambi i fronti.



Album che contiene La chioccia

album Pécc sota 'l técc - Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva
Pécc sota 'l técc 2013 - Cantautore, Rock, Folk

Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    aggiungi ai tuoi preferiti
    Pannello

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani