Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

“Dimane torna ‘o sole” è il nuovo disco dei Foja. Segue il sorprendente debutto di “’Na storia nova”, uscito nel 2011 e accolto come una delle espressioni contemporanee più convincenti dell’Indie partenopeo.

Nel disco spicca il primo singolo, dal titolo “’A malìa”, inserito nella colonna sonora del film “L’arte della felicità”, lungometraggio di animazione per la regia di Alessandro Rak presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia e in uscita nelle sale italiane a fine novembre.


Nel corso di questi anni sono tantissimi i musicisti che hanno collaborato con i Foja. Tra questi Francesco Di Bella, Giuseppe Fontanella e Renato Minale (24 Grana), Maurizio Capone (Capone e BungtBangt), Mattia Boschi (Marta sui Tubi), la cantante Ilaria Graziano e l’attore e scrittore Peppe Lanzetta.


A loro è stata affidata l’apertura dei concerti di artisti di grandissimo livello come Eugenio Bennato, Max Gazzè, Elio e le Storie Tese, Samuele Bersani, Avion Travel, Franco Battiato, Subsonica, Morgan. Nell’estate 2013 hanno aperto il concerto alla Mostra D’Oltremare di Napoli di Manu Chao e partecipato al Pummarock Music Fest come Headliner tra Clementino e Almamegretta.

“Dimane torna ‘o sole” nasce dall’esigenza di tornare a raccontare storie attraverso le sonorità proprie della band, che unisce le melodie tradizionali della musica partenopea al folk/rock d’oltreoceano.
L’ascolto del disco è un viaggio attraverso diversi paesaggi sonori in cui le liriche lasciano sempre trasparire un messaggio positivo, pur vagando tra strade illuminate e vicoli bui.

“Dimane torna ‘o sole” si compone di diverse anime musicali, caratteristica che viene sottolineata anche dalla scelta degli ospiti (Francesco Di Bella, Giuseppe Fontanella, Mattia Boschi dei Marta sui Tubi, Ilaria Graziano, Claudio Domestico “Gnut”, Gino Fastidio, Libera Velo, Emidio Ausiello, Francesco Villani, Marcello Giannini, Antonio Fresa, Alfonso Bruno, Luigi Scialdone, Fabio Renzullo, Guido Russo, Maurizio Capone), diversissimi l’uno dall’altro, ma che proprio per questo motivo regalano al progetto frammenti di ulteriore unicità.

La produzione artistica dell’album è degli stessi Foja e di Claudio Domestico “Gnut”.

Credits

I Foja nascono nella primavera del 2006, ma la loro storia parte da più lontano. Dal Neapolitan Power degli anni Settanta, da quel movimento musicale che fondeva blues, funk, jazz e melodia partenopea in un flusso di note ed emozioni nato dall’ascolto di musica americana e vecchio repertorio melodico napoletano. Allora i vari Pino Daniele, Tullio De Piscopo, James Senese, Enzo Avitabile, Toni Esposito gettarono le basi di una vera e propria rivoluzione nel campo della musica italiana. Da quella rivoluzione, nel corso degli anni, sono nate e cresciute a Napoli altre grosse realtà musicali. Le melodie ed i generi si sono modificati, talvolta evoluti, ad esempio con gli Almamegretta e i 24 Grana. I Foja oggi sono tra i maggiori esponenti di questo sempre vivo filone musicale e stanno raccogliendo l’eredità dei gruppi che hanno fatto e stanno ancora scrivendo la storia della musica italiana, vista da Napoli. La “Foja” è la “foga”, qualcosa che brucia dentro, ma non consuma bensì accende, è la vitalità nevrotica dei nostri giorni e più che un semplice nome risulta essere un manifesto. Rabbia e leggera malinconia si contrastano con forza ed entusiasmo attraverso note e parole; a sonorità folk rock che guardano oltreoceano si affiancano testi in dialetto napoletano che aprono finestre sul quotidiano e sui suoi chiaroscuri. Testi e musica di pancia, viscere e cuore.

Nel 2007 partecipano all‘”Art Rock Festival di Venafro”. Nel 2008 partecipano alla terza edizione di “Rock in” e all’“Afrakà Rock Festival”. Sempre nel 2008 il brano “Nun ‘o ffaje” viene selezionato per entrare nella compilation “Dietro la nuca della città” insieme ad artisti come Enzo Gragnaniello,
Bisca, ‘A 67 e Ciccio Merolla.
Nel 2009 il brano “Uocchie Sicche” entra nella compilation “This is Naples! Vol.1” prodotto della rivista di musica indie Freakout per festeggiare i 20 anni di pubblicazioni insieme agli esponenti più importanti e seguiti della musica indie napoletana. Nel 2009 il loro brano “Se po’ sbaglià” viene utilizzato come colonna sonora di “Una montagna di balle” documentario sull’emergenza rifiuti in Campania, proiettato in tantissime rassegne italiane di cinema. Nell’estate del 2010 aprono il concerto di Eugenio Bennato al Meeting del Mare, rassegna di musica alla sua XIV edizione che ha ospitato, tra gli altri, artisti come Max Gazzè, Elio e le Storie Tese, Samuele Bersani, Avion Travel, Franco Battiato, Subsonica, Morgan.
Nel 2011 arriva il primo disco: “’Na storia nova”, etichetta Full Heads/Materia Principale, che giunge alla terza ristampa e si avvale della produzione artistica di Fabrizio Fedele (Osanna).

Dal disco è estratto il singolo “‘O Sciore e ‘O Viento”. Il clip del brano è un cartoon realizzato da Alessandro Rak, (http://www.youtube.com/watch?v=VK-PKNkr9hY), ed è diventato in poco tempo un tormentone, registrando un vero record di visualizzazioni (più di 500 mila su Youtube).

L’uscita del disco è stata accompagnata da un tour in Italia ed Europa, 350 date, tra cui il “Giffoni Film Festival”, l’apertura del concerto degli Almamegretta per tutto il tour nazionale, il concerto – tutto esaurito - al Teatro Trianon di Napoli, l’apertura al concerto dei Subsonica all’Arenile di Napoli, che hanno consacrato il gruppo come una delle band più interessanti del panorama indipendente nazionale.
Nel dicembre 2011 i Foja omaggiano i fan col singolo inedito “Tu Me Accire”, una ballata malinconica sui soprusi palesi e meno palesi che le nostre anime subiscono giorno per giorno perdendo un po’ della loro vitalità e forza. Il singolo, accompagnato da un video diretto da Simone Veneruso e Chiara Grassi, è disponibile solo in digitale. Nel dicembre del 2012 lanciano l'Ep live digitale "FOJA LIVE 24/02/2012" registrato in occasione della serata al Teatro Trianon di Napoli e la App ufficiale per iPhone della band con inediti e info aggiornate in tempo reale.
Nel 2013 aprono il concerto di Manu Chao alla Mostra d’Oltremare di Napoli e partecipano al Pummarock Music Fest come Headliner tra Clementino e Almamegretta.

Nel corso di questi anni sono tantissimi gli artisti che hanno collaborato con i Foja, tra questi: Francesco Di Bella, Peppe Fontanella e Renato Minale (24 Grana), l’attore e scrittore Peppe Lanzetta, il percussionista Emidio Ausiello, il pianista Francesco Villani, Maurizio Capone (Capone e BungtBangt), Mattia Boschi (Marta sui Tubi), il bassista Guido Russo, Ilaria Graziano.

Il primo singolo di questo nuovo disco, “’A Malìa”, presente nell’album “Dimane torna ‘o sole”, in uscita a novembre 2013 con etichetta Full Heads prodotto da Graf/Mad Entertainment partecipa alla colonna sonora del film d’animazione “L’arte della felicità”, per la regia di Alessandro Rak.

La band è formata da Dario Sansone (autore dei testi, voce e chitarra), Ennio Frongillo (chitarra), Giovanni Schiattarella (batteria) e Giuliano Falcone (basso).

Sito ufficiale Band: http://www.foja.info
Pagina Fan Ufficiale su FB: https://www.facebook.com/FojaOfficial
Canale Youtube Ufficiale: http://www.youtube.com/user/FojaOfficialChannel
Twitter: http://www.twitter.com/FojaOfficial
Instagram: FojaOfficial

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati