Tracklist

Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Bisantio è un album che riassume i primi esperimenti alchemici di quattro diversi ragazzi, la prima tessera di un mosaico più ampio, ma non ancora incollato completamente su un disco. Diamo qui un saggio delle nostre idee che ci indagano su riferimento moderno, da qui anche il titolo, che s'ispira ad una poesia di Yeats ( "Sailing to Bysantium" ).
I pezzi contenuti da questo EP sprofondano nelle pulsioni opposte che convivono nell'uomo e le esemplificano in storie simboliche ( Tristano, Punti di Vista) o in puri sentimenti ( Dump, Eating Time, Rain for Her).

Credits

Reduci da tours di mille ed una notte, i Frammenti, debbutano su Rockit con un EP interamente autoprodotto, mettendo così in gioco anche le loro conoscenze tecniche di registrazione che mirano ad un effetto di finta bassa qualità, così da concedersi una pausa dall'asfissiante successo perfezionista che li ha finora perseguitati e per ottenere quella sporcizia necessaria ad aggiungere significato alle canzoni ( Cosa credevate? heheee).
Dette anche queste puttanate, la formzione si da composta di quattro elementi: alla voce e chitarra, con spledido carisma di mistero, l'introverso, ineguagliabile, strepitoso, Alex (Alex Michelin); alla batteria ed alla voce, il superbo re della sincope, l'indiscusso campione di rutti ritmici, Cheeso (Mauro Serafin); alle tastiere, l'ultimo ma più spettacolare ingresso, un uomo che non ama le mezze misure e supervisiona i nostri sporchi sgarri, l'indelebile Franziscus ( Francesco Da Ros); alla chitarra, alla voce ed alle pagliacciate, il finto intelligente, l'unico (per fortuna), Cetto ( Antonio Cettolin).
Ed ora, ascoltiamo valà.

La foto di copertina dell'EP è stata scattata da Domenico Zuin alla modella Chiara Vecchiato.

Alcuni testi:
TRISTANO
Non nasconderti
Non cercare le illusioni più sottili.


C'era un tempo in cui
Molti, molti sai
Giocavano coi guai

E d'un tratto lei
Prese in mano lui
È una pera sai

È una pera sai
vivere un film
Senza guardarsi mai


Dove stavano i lividi pensieri che si rincorrevano nell'alba fra parchi desolati, di erba desolata, di giostre desolate?
Come stereotipi si arrampicano sui muri, così ho a vuotare il mio bicchiere e cadere in una piscina di ghiaccio bollente, per riemergere e prendere fiato. Isteriche, nude, ridono, mentre lei, sola, fa l'equilibrista sui fili della luce, con un ombrello a pois.


Stai tu qui
Cadi fra le gambe mie
E come Tristano lebbroso
Anch'io li ingannerò
Alla luce del sole... (x4)


DUMP
Your tears are like
Thick lemon drops
With these you
Makes holes in my maw

And none knows, none knows, none knows
How you work how you are
(Parla lei) Let me lone, let me lone, let me lone
Let me lonely and go away.
I was so skinny, but now i'm deeply
I am deep , i am deep, i am deep
Deeply.....
RIT:

DUUUUUUUUUUUUUUUUMP!!
And you Made me feel like "I'm a God"
And you Made me feel like " i am growned"
And you Made me feel like "I'm alone"

The demons can give you smile, gold and dead; the demons can keep you smile, gold and dead; they put you in the center of your immagination; you know it isn't fake, but it isn't true, and you run on the edge of eiffel's tower, painting the world, smoking a cigarette and maybe having a son...

And if you are, if you are, if you are
Sleeping with jim
Nothing else (x3)
And you are like dead
Please give me a reason to
Get more excited
Please give me a reaso to
Get over you

WAAAAAAAAAAAAAAAAAAAKE UUUUUUUUUP,!
WAAAAAAAAAAAAAAAAAAAKE UUUUUUUUUP!!

Now you must

Strip my own dress and
Take my flesh with
Your eyes, with your mouth, with your
Teeth, keep me High
High, keep me High, keep me
Alive.
If you would be my blood
I'll be your heart
If you would be my ink
I'll be your pen
And we'll write...

PUNTI DI VISTA

Prova ad immaginare
Quanto sai odiare
Quanto puoi amare
Quando senti il sale
Che cade dentro il cuore,
Quanto vuoi gioire
E quanto puoi soffrire.

Chiedi che
Forse c'è
Qualche traccia di te
Qualche segno in terra.
Si, ma fa male sai
Farlo in tre (divertire i tuoi)
Vecchi amici che
Sempre son nei guai.
Dottor jeckill sei,
O mr. Hyde tu vuoi?

Lui è perfetto sai
Tu perfetto sei
Io perfetto (non vorrei).

EATING TIME

Her legs were
Coming down
From the stairs

And she was
Dancing on
(Her) blue suede shoes

With a snake
On Her throat
Bitting Her


Now
The time
Around
Your mind
Has
Changed
Your voice
So clear


The door behind her

Was closed like the eyes
Of the men in the bar

She took off Her pants

I put on my hat
And the piano stopped to play


Now
Everybody is there
And want
To touch the snake
If
I have a gun
I'll
Shot


Do you want to be ready?
There will be an orgy here

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati