Francesco di Bella - Ascolta e Testo Lyrics ACCIREME

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

ACCIREME

Accireme!
Se nun 'o sai so' semp' io
che avveleno a parlà.
Fosse pe' me
pure 'e muntagne te facesse purtà.
Comme chi se vo' fa pensa sulo a piglià,
siente a me senza 'e te pozzo sulo affunnà.
Si 'na sora Rosa' si me viene a piglià,
sto tutto a piezze e perciò
nun è pe' niente buono.

Accireme!
Stive co' me chella sera a 'o bivio 'e Miano,
stive luntana e te guardavo,
cammenavi e nun parlavi,
dicive e nun dicive,
je parlavo e nun capivi.
Cammenanno,cammenavo…
parlavo e non parlavo
e te vulevo cchiù vicino.
Nun è pe' niente buono.

UCCIDIMI

Uccidimi!
Se non hai capito sono sempre io
che uso parole amare.
Fosse per me
ti caricherei addosso le montagne.
Come chi vuole farsi penso solo a prendere
Ascoltami senza di te posso solo affondare.
Sei una sorella, Rosaria,se vieni a prendermi,
sto a pezzi e quindi
non va per niente bene.

Uccidimi!
Eri con me quella sera al bivio di Miano,
eri lontana e ti guardavo,
camminavi e non parlavi,
dicevi e non dicevi,
io parlavo e non capivi.
Camminando, camminavo…
parlavo e non parlavo
e ti volevo più vicino.
Non va per niente bene.

Album che contiene ACCIREME

album Francesco di Bella & Ballads Cafè - Francesco di BellaFrancesco di Bella & Ballads Cafè
2013 - Cantautore La Canzonetta/Sintesi 3000
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati