Francesco di Bella - Ascolta e Testo Lyrics CANTO PE' NUN SUFFRì

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

CANTO PE' NUN SUFFRì

Vedo la scrittura come un volo stellare,
volo tra la gioia e la serietà.
L'altra notte un incubo mi ha fatto svegliare,
sono le risposte della verità.

Ah! Canto pe' nun suffrì!

Resto a immaginare quando ho chiara la vita,
lì tra le abitudini e la fantasia,
parlo con l'orsetto che vuol farla finita,
dico di sfidare la propria pazzia.

Ah! Canto pe' nun suffrì!

Trovi i soprammobili ma cerchi la stanza,
quale è la domanda, l'escatologia.
L'unica risposta è se ha "chiovuto abbastanza",
l'acqua sopra l'acqua è la malinconia.

Ah! canto pe' nun suffrì!

Non vedo la paura vedo solo l'attesa,
espressa in un eccesso di fragilità.

Ah! E' comme se fossi 'na guagliona!
Canto pe' nun suffrì !
e nun me vesto uguale!

Album che contiene CANTO PE' NUN SUFFRì

album Francesco di Bella & Ballads Cafè - Francesco di BellaFrancesco di Bella & Ballads Cafè
2013 - Cantautore La Canzonetta/Sintesi 3000
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati