Francesco di Bella - Ascolta e Testo Lyrics LA COSTANZA

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

LA COSTANZA

Mo' m'eva ascì 'sta forza?
Mo' m'eva ascì che nun sto allero?
Me movo dint' a 'nu cuorpo,
me movo e nun me pare overo d''o ffa.

Turnanno a cchiù presenza risico 'e botte
a restà je sulo cusuto cu' 'a cuscienza.
Sai che me vene 'o genio 'e lamentà?

Nun saccio mai se aggio avuto 'a custanza
Nun saccio mai! Nun saccio mai!

Pozzo mai ascì e me 'nchiommo?
Pozzo mai ascì ma nun va 'o pere?
Si cado piglio scuorno.
Ati mumenti je nun saccio passà. 

Mo' m'eva ascì sta forza?
Mo' m'eva ascì che nun sto allero?
'A vvote gira stuorto,
me so' fermato senza ce pensà.

LA COSTANZA

Proprio adesso dovevo sentirmi così forte?
Proprio adesso che non sono felice?
Mi muovo dentro un corpo,
mi muovo e non mi sembra vero di poterlo fare.

Tornando in me rischio di scoppiare
se resto da solo cucito alla mia coscienza.
Sai di cosa mi vorrei lamentare?

Non capisco se ho avuto la costanza
Non lo so mai! Non lo so mai!

E' mai possibile che provo a uscire e mi blocco?
E' mai possibile che provo ad uscire e i piedi non vanno avanti?
Se cado ho vergogna.
In altri momenti non ci so passare.

Proprio adesso dovevo sentirmi così forte?
Proprio adesso che non sono felice?
A volte gira diversamente,
mi sono fermato senza pensarci.

Album che contiene LA COSTANZA

album Francesco di Bella & Ballads Cafè - Francesco di BellaFrancesco di Bella & Ballads Cafè
2013 - Cantautore La Canzonetta/Sintesi 3000
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati