Francesco Leone - Ascolta e Testo Lyrics Un matrimonio stellare

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Un matrimonio stellare

...e chissà se Yoko coltivava onomatopee,
sopra il pelo dell'acqua, sulle maree
diffondendo vocaboli instabili,
isterici stimoli,
veneree metastasi antropologiche...
fagocitando gli ostacoli e respirando pentagoni
sul suolo lunare
in un matrimonio stellare...

Testo della canzone

Collezionavi gli scatti virati seppia e il diaframma dell'occhio,
la sovraesposizione per la pellicola a basso ISO dei nostri cuori,
e le molecole dei nostri sogni per toccare i presagi da posizionare
sul lembo a maggese di fertili terre promesse,
messe al bando dai delegificatori le nostre serate sospesi su funi senza licenza,
siamo funamboli non autorizzati su campi innevati dalle parole,
coi nostri ombrelli scheletrici per attirare altri fulmini,
per il sistema nervoso dei rospi ingoiati al contrario,
ci siamo aperti le gole con un parto cesareo,
e pioveranno altri mari per idratare la pelle consumata del mondo,
le ignare incisioni futili, sei la restrizione dicevi
tracciando in grafite una curva, la nostra campana di vetro permeabile,
permeata dai fasci di luce dell'iperuranio,
con stanchi demiurghi ormai in pensione,
e la nazione in rivolta meditava sommosse, rivendicava promesse e concessioni
ad abusi edilizi di verde, di alberi memori, di alberi vigili, per gli argini deboli

...e chissà se Yoko coltivava onomatopee,
sopra il pelo dell'acqua, sulle maree
diffondendo vocaboli instabili,
isterici stimoli,
veneree metastasi antropologiche...
fagocitando gli ostacoli e respirando pentagoni
sul suolo lunare
in un matrimonio stellare...

e correvo sull'onda verde dei miei pensieri, anarchicamente ritmati dalle mie mani
sull'asfalto bagnato d'aneliti svelati al rosso spento del tuo ciclo lunare
riacceso dai fischi notturni e dai sogni diroccati come le case di campagna



...e chissà se Yoko coltivava onomatopee,
sopra il pelo dell'acqua, sulle maree
diffondendo vocaboli instabili,
isterici stimoli,
veneree metastasi antropologiche...
fagocitando gli ostacoli e respirando pentagoni
sul suolo lunare
in un matrimonio stellare...

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati