Leggi la recensione

Descrizione

“Lettere da Borgoventura è il mio volto allo specchio e ha la pelle ruvida della prima rasatura, dopo anni di barba incolta”.

E' un disco spoglio, inciso in presa diretta - in soli due giorni - durante 5 sessioni live presso il TEN PEOPLE TOWN STUDIO di Piergiorgio FARAGLIA. Solo un cantautore, la sua chitarra, un pianoforte, quattro microfoni e la forza delle parole scandite talvolta a fil di voce.

Un disco sul riconoscimento e sull’accettazione di sé, senza (troppa) vanità.
E così come il volto senza barba, anche le sue canzoni sono prive di ogni orpello: come alla nascita, nella dimensione singolare e privata in cui sono state scritte e immaginate la prima volta...

Credits

Testi e musiche di Francesco SPAGGIARI.
A eccezione di "Camminerò" e "Finalmente terra": testo di Francesco SPAGGIARl, musica di Francesco SPAGGIARI, Emiliano Duncan BARBIERI e Bruno MARINUCCI.
- - -
Voce, chitarra e pianoforte: Francesco SPAGGIARI.
A eccezione della bonus track "Amore che vieni, amore che vai", cover di Fabrizio DeAndré:
- voce e chitarra acustica, Francesco SPAGGIARI;
- chitarra acustica, Piergiorgio FARAGLIA;
- arrangiamento originale, Stefano TOMASSINI e Francesco SPAGGIARI.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati