Dissacratori del pop, eroi del videoclip parodia, sbeffeggiatori di tormentoni, taroccatori sanremesi: il percorso artistico dei torinesi Fratelli Sberlicchio è da sempre votato all’ironia e all’irriverenza. Caratteristica peculiare della band è la fulmineità della relizzazione delle proprie parodie, lanciate spesso quasi in contemporanea con l’uscita dei brani presi di mira dal gruppo ed accompagnate di consueto dalla caricatura del relativo videoclip. Capostipite dell’operazione più celebre del gruppo, denominata “Tormentone Project”, è il videoclip “Parlami d’amore remix”, rivisitazione in chiave ironica (e un po’ spinta) del quasi omonimo brano dei salentini Negramaro, cliccatissimo su Youtube e seguito dalle videoparodie di brani come “La glaciazione” dei Subsonica, “Ready set go!” dei Tokio Hotel, “Non ti scordar mai di me” di Giusy Ferreri, per citarne soltanto alcune. I brani riscuotono grandissimo successo sul web ed arrivano dopo breve tempo alle orecchie dei dj Albertino, Digei Angelo e Roberto Ferrari, che li inseriscono uno dopo l’altro all’interno della programmazione dello show radiofonico “Sciambola!” in onda su Radio Deejay. Parallelamente alla consacrazione radiofonica arriva il riconoscimento da parte degli stessi artisti presi di mira dalla band, che uno dopo l’altro citano le parodie dei Fratelli Sberlicchio all’interno dei propri siti web, myspace ed interviste varie. A marzo 2008, grazie alla reinterpretazione del brano sanremese “Il mio amico” di Anna Tatangelo arriva anche la partecipazione alla trasmissione televisiva “Quelli che il calcio”, condotta da Simona Ventura. La storia dei Fratelli Sberlicchio ha però le sue radici nel lontano 1998, anno in cui il gruppo prende vita ed in cui l’ronia è già ben marcata all’interno delle sue prime sperimentazioni, restando il filo conduttore caratterizzante ogni tappa dell’evoluzione della band. Durante il loro percorso i Fratelli Sberlicchio realizzano tre dischi: “Mucche pazze” (2001), “Discodelirio” (2005) e “Mesh-Up” (2007) e portano il proprio esilarante show in giro per tutta la penisola.