Cantante, cantautrice, autrice romana.

Ghita canta da quando ha 6 anni, scrive canzoni, insegna musica e suona la chitarra.
Gira per tanti anni tra locali, teatri, e scantinati. Partecipa a molti concorsi, registra molti demo. Dà vita a progetti e lavora con il teatro. Poi nel 2013 esce "Per quello che sono", primo disco autoprodotto, grazie al quale è finalista al “Premio Pigro - Omaggio a Ivan Graziani”, alle “Targhe D’Autore Controcorrente” e al “Premio Bianca D’Aponte”.
Poi una lunga pausa e nel 2017 torna a lavorare a un nuovo album, anticipato dalla vittoria di una targa speciale della giuria del concorso per interpreti di Marco Rinalduzzi.