Il tormentato equilibrio tra musica e testi

La band nasce sul finire del 2008 a Bozzolo (MN) dall’incontro musicale di alcuni ragazzi del paese.
Vari cambi di formazione nel corso degli anni hanno portato all’attuale line-up: ai giovani Paolo Zanchi (batteria) e Gabriele Bottoli (basso) si affiancano Davide Cappi (voce) e Michele Conversi (chitarra).

Sin dal principio il gruppo ha deciso di dare importanza alle sue idee rock sotto forma di testi in italiano per cercare di costruire un ponte diretto e immediato con l’ascoltatore: le canzoni spaziano da universi intimi e personali a temi sociali di estrema attualità.

Ogni componente ha influenzato con le sue esperienze musicali lo stile e il suono che caratterizza i Ginebra, con un risultato per quanto possibile originale e ben definito: la band si ispira deliberatamente a gruppi italiani come Afterhours, Ritmo Tribale e Ministri senza tuttavia assomigliare a nessuno di loro.

Sino ad ora sono riusciti ad esportare la loro musica nei locali e nelle manifestazioni della zona di Parma, Cremona, Mantova, Brescia e Verona spingendosi, in concomitanza del Music Village 2010 (organizzato da Event Sound Promotion) fino a Catanzaro. In quell’occasione hanno avuto la possibilità di confrontarsi con moltissime band di livello nazionale e con prestigiosi esperti del settore del calibro di Massimo Luca (chitarrista di Battisti, talent scout di Biagio Antonacci e Grignani) e Daniele Grasso (musicista, produttore, sound engineer e collaboratore di -tra gli altri- Diego Mancino, Cesare Basile e Afterhours).
Gli ottimi consigli e i giudizi positivi li hanno spinti a concepire l’EP “BACCHE DI GINEBRA”, il loro primo lavoro autoprodotto.

Tuttavia dopo il primo album i Ginebra si sono evoluti in uno stile più ruvido, decisamente orientato verso le sonorità della scena “indipendente” italiana; a testimonianza del fatto il 3 Agosto 2012 hanno aperto il concerto dei Marta sui Tubi a Piadena (CR) in occasione del loro “Cromatica Tour”.

Dopo la trasformazione sonora, nel dicembre 2012, hanno finalmente dato alla luce il loro disco d’esordio “PAURA DELLA PIOGGIA”, ancora una volta interamente autoprodotto, registrato al Music Inside Studio di Rovereto sul Secchia (MO), mixato e masterizzato da Samuele Lini presso l’Angel Recording Studio di Casalmaggiore (CR).
Il disco contiene 9 brani nel classico stile Ginebrico: a tratti ruvidi, di impatto, a volte riflessivi, emotivi, tutti nella nostra bellissima lingua italiana e con un messaggio che viene sparato diritto in faccia a chi si ferma per un attimo ad ascoltare. Ma già si pensa al nuovo album che sarà prodotto a partire da Marzo 2013. . Stay Tuned .